Nella basilica di Santa Maria degli Angeli incontrerà 500 poveri provenienti da diverse parti d’Europae gli sarà consegnato simbolicamente il mantello e il bastone del Pellegrino

Assisi, 8 novembre 2021 – Venerdì prossimo, 12 novembre, Papa Francesco sarà ad Assisi in  forma privata in occasione della Giornata mondiale dei Poveri, istituita da lui stesso con lo scopo di sensibilizzare all’ascolto. Sempre in forma privata incontrerà un gruppo di 500 poveri provenienti da diverse parti dell’Europa e trascorrerà con loro un momento di ascolto e preghiera.

Il suo  arrivo a Santa Maria degli Angeli è previsto intorno alle ore 9. Ad accoglierlo sul Sagrato della Basilica, oltre alle Autorità, che gli rivolgeranno un saluto, saranno i 500 poveri, che formeranno un “abbraccio” ideale per dare il benvenuto al Papa . Da lì insieme, si avvieranno in processione verso la basilica, dove sei poveri (due francesi, un polacco, uno spagnolo, due italiani) offriranno la loro testimonianza, il Papa risponderà alle loro domande e gli sarà consegnato simbolicamente il mantello e il bastone del Pellegrino, a indicare che tutti sono venuti pellegrini nei luoghi di San Francesco, per ascoltare la sua parola.

Alle 10.30 è previsto un momento di pausa per offrire un ristoro ai poveri. Alla fine della giornata a ciascuno dei partecipanti saranno donati 500 zaini prodotti nell’ambito del progetto “+Three”, che promuove realizzazioni nel rispetto della sostenibilità ambientale ed economica. Alle 11.00, il rientro in Basilica. Quindi il momento di preghiera con il Papa, la distribuzione del dono del Pontefice ai poveri, e i saluti conclusivi.

Infine, il rientro a Roma in elicottero.

 

(33)

Share Button