A casa i Carabinieri hanno ruinvenuto na confezione di mannitolo, utilizzata per il taglio della cocaina, un bilancino di precisione e un coltello a serramanico

Perugia, 13 novembre 2021 – I Carabinieri della Stazione di Castel del Piano hanno arrestato un tunisino, disoccupato, già noto alle Forze dell’Ordine, perché trovato in possesso di diverse dosi di stupefacente e materiale vario per il confezionamento.

I militari, impegnati nel quotidiano controllo del territorio, hanno notato il tunisino a bordo della sua autovettura che alla vista dei Carabinieri ha assunto uno strano atteggiamento. I militari hanno quindi proceduto a fermare e controllare il soggetto che in un primo momento ha tentato di temporeggiare e di evitare la perquisizione della macchina e personale.

All’esito della stessa i Carabinieri, sotto il sedile lato passeggero, hanno trovato un contenitore in plastica con all’interno 11 dosi di hashish e 2 di cocaina, che sul mercato avrebbero fruttato quasi 600 euro di guadagno per il pusher.

Subito dopo i Carabinieri hanno proceduto anche alla perquisizione dell’abitazione del magrebino ove è stata rinvenuta una confezione di mannitolo, che viene utilizzata per il taglio della cocaina, un bilancino di precisione usato per porzionare le dosi di stupefacente ed un coltello a serramanico posto nel cassetto del comodino della camera da letto.

Il tunisino è stato dichiarato in arresto e portato in caserma per le formalità di rito. All’esito del giudizio, l’Autorità Giudiziaria ha sottoposto il soggetto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

(9)

Share Button