E’ un 33enne, domiciliato in Foligno, che adesso deve rispondere di reato di ricettazione ed indebito utilizzo di carta di credito

Foligno, 17 novembre 2021 – Il titolare di una tabaccheria corrente in Foligno, insospettitosi dal fatto che un cittadino straniero, quella mattina, aveva effettuato diversi acquisti presso il suo esercizio, ravvicinati e tutti di piccoli importi, pagando con una carta bancomat in suo possesso (per piccoli importi non è necessario digitare il codice segreto), ha subito informato il Comando Compagnia Carabinieri di Foligno.

Sul posto sono intervenuti immediatamente i Carabinieri della locale Sezione Operativa.

Lo straniero si era già allontanato dall’esercizio commerciale, ma i militari risaliti all’intestatario della Carta Bancomat utilizzata, che nel frattempo era stata bloccata, hanno appreso che la stessa sarebbe stata provento di furto consumato proprio nella cittadina folignate il giorno precedente.

Dalle immagini della video sorveglianza, oltre ad una serie di accertamenti investigativi, sono quindi risaliti all’identità del presunto, indebito utilizzatore; un cittadino straniero, già noto ai Carabinieri, da tempo domiciliato proprio a Foligno.

Lo stesso dovrà rispondere alla Magistratura delle ipotesi di reato di ricettazione ed indebito utilizzo di carta di credito o carta di pagamento.

 

 

(7)

Share Button