Sulle rive del lungolago dal 25 dicembre la proiezione in ologramma  della vicenda  di Agilla e Trasimeno. Fino al 6 gennaio un ricco programma per grandi e piccini

Perugia, 29 novembre 2021 – La tradizione incontra lo spettacolo. Passignano sul Trasimeno si appresta a vivere un Natale nel segno di festività arricchite da una nuova forma di spettacolo che coniuga innovazione tecnologica, spettacolarità e leggenda. Tutti i dettagli della manifestazione, “Passignano – Tra Rocca e Leggenda”, in programma dal 25 dicembre al 6 gennaio, sono stati svelati questa mattina a Perugia nella sala Fiume di Palazzo Donini, alla presenza delle istituzioni locali e regionali, insieme ai tanti soggetti del territorio coinvolti.

Una narrazione rivisitata della vicenda immaginaria di Agilla e Trasimeno verrà riprodotta attraverso uno storyboard che ha ispirato un video di animazione, un fumetto che verrà riprodotto attraverso la proiezione in ologramma. In sostanza sulle rive del lungolago, il pubblico potrà assistere alla proiezione su uno schermo formato dalla nebulizzazione delle acque del lago di 9 metri di altezza per 18 di ampiezza. Sullo schermo d’acqua si animerà la vicenda di Agilla e Trasimeno. Il video in ologramma della durata di circa 10 minuti sarà proiettato in prima nel pomeriggio del 25 dicembre ma avrà una cadenza di proiezione di circa 20 minuti. Giusto il tempo di far defluire il pubblico e riprogrammare i proiettori per la nuova proiezione.

“Abbiamo scommesso sulla nostra storia fatta di mito e leggenda – ha detto il sindaco di Passignano – per dare vita a uno spettacolo unico nel suo genere, che insieme agli altri eventi del Trasimeno permetterà ai turisti di conoscere, in piena sicurezza, il nostro territorio”.

Le cronache del progressivo avvicinamento all’evento potranno essere seguite sulle pagine facebook e Instagram Natale a Passignano dove verranno anche elencati tutte le iniziative collaterali che animeranno il borgo, tra concerti, mercatini, mostre fotografiche, estemporanee di pittura e intrattenimenti per bambini.

“Un programma per grandi e piccini – ha ricordato Marco Pareti di RTN web radio, con ben sette concerti, presentazioni di libri, giochi per bambini, esibizione degli sbandieratori di Città della Pieve e altro ancora. Tutti i giorni, inoltre, nella sala consiliare del Comune sarà visitabile la mostra fotografica dedicata alle donne e alla sensibilizzazione per la prevenzione dei tumori tipicamente femminili”.

Dunque con un prodotto con caratteristiche del tutto originali ed esclusive, a Passignano si creerà un momento di alta spettacolarità nell’intento di fornire anche una modalità di apprezzamento e di aggregazione della comunità passignanese, oltre ad un episodio che vuole rappresentare anche un forte appeal per incrementare i flussi turistici nella cittadina lacustre. Oltre all’intento di iniziare un ciclo virtuoso per la creazione di un circuito di attrazione nell’intera area lacustre che vedrà affiancati l’albero di Natale sull’acqua più grande del mondo di Castiglione del Lago, alle immagini sull’acqua di Passignano. Un circuito che al momento presenta un primo passo di progettualità in questo Natale 2021, ma che troverà pieno compimento nei prossimi anni di programmazione del Natale al Trasimeno.

 

(206)

Share Button