Mostre mercato, laboratori, cultura alimentare e golosità. A spasso per le vie di Spoleto anche Gabriel Garko

Spoleto, 4 dicembre 2021 – La seconda edizione è iniziata ieri sotto i più dolci auspici con tanti visitatori, un ospite speciale e un’importante momento di cultura dolciaria rivolto al benessere, anche e soprattutto dei più giovani.  Al Chiostro di San Nicolò di Spoleto hanno preso il via i Dolci d’Italia 2021, manifestazione organizzata da Epta Confcommercio e che fino a domenica animerà la città ducale con tanti eventi, laboratori, incontri e una mostra mercato dolcissima.

Il  taglio del nastro alla presenza del presidente di Epta Confcommercio, Aldo Amoni, del sindaco Andrea Sisti, del presidente del GAL Valle Umbra e Sibillini, Pietro Bellini, del presidente di Confcommercio Spoleto, Tommaso Barbanera e della dirigente dell’Istituto alberghiero di Spoleto, Roberta Galassi. “Una grande emozione, è davvero bellissimo ritrovarsi qui per un evento così importante. Ancora una volta voglio ringraziare tutti i miei ragazzi per la grande professionalità che hanno messo nell’organizzazione di una grande edizione dei Dolci d’Italia – ha spiegato Aldo Amoni -. Voglio ringraziare anche gli studenti dell’Istituto Alberghiero e la dirigente Galassi, il loro contributo è fondamentale e noi siamo felici di poter dare loro uno spazio dove poter mettere alla prova quello che studiano”.

Il sindaco di Spoleto, Andrea Sisti, nel suo intervento ha sottolineato come “Spoleto sia una città accogliente e deve diventarlo sempre di più. Siamo una una realtà perfetta per questi eventi, abbiamo location per qualsiasi manifestazione. Anche per questo crediamo che sia importante lavorare per una programmazione di lungo periodo – ha detto Sisti -. Ci piacerebbe che la durata dei Dolci fosse più lunga e poi che si potesse ragionare di un progetto quinquennale”.

Sia Amoni che Sisti hanno poi ribadito l’importanza di rassegne come i Dolci che al loro interno prevedono momenti di cultura alimentare per fare informazione sugli stili di vita e una corretta alimentazione. Tema questo che è stato poi approfondito all’interno del convegno “Dolci: trasgressione o benessere”, incontro introdotto e moderato dal dottor Elio Giannetti che ha ribadito l’importanza di una maggiore consapevolezza intorno al mondo dell’alimentazione e in particolare dei dolci.  Secondo Giannetti, infatti, i dolci “rientrano nell’alveo dei cibi sani, ma solo se rispettiamo tre condizioni: la loro qualità, quindi un indice glicemico basso, la loro quantità, meglio le piccole dosi per non alterare il metabolismo e il momento della giornata in cui vengono consumati, è sempre bene mangiare i dolci la mattina”. Di fronte a una vasta platea di studenti e pubblico accorso, si sono poi succeduti gli interventi di Manuela Germani, dietista e counselor nutrizionale, Cristina Zoppi, psicologa e psicoterapeuta cognitivo comportamentale, Giulia De Isco, biologa nutrizionista e Marco De Angelis, biologo nutrizionista. Nel pomeriggio poi il via a tutte le attività, dalle mostre mercato agli incontri della Sweet Academy e quelli di Piccoli Pasticceri Crescono.

Sorpresa annunciata a poche ore dall’inizio del festival, infine, per le vie di Spoleto si è visto Gabriel Garko, il noto personaggio televisivo che è stato scelto come presidente della giuria delle migliori vetrine a tema dolci preparate dai negozianti del centro. Garko, in mezzo a curiosi e fan, ha osservato le creazioni dei commercianti spoletini e poi è arrivato al Chiostro di San Nicolò per un giro tra i dolcissimi stand che saranno aperti fino a domenica.

 

(29)

Share Button