Lions Trasimeno dona materiale didattico per avviare il progetto Kairòs. Proposte ed esercizi per “mettersi nei panni dell’altro”

Panicale, 6 dicembre 2021 – Nelle scuole della Valnestore si fa integrazione “al contrario”. Grazie ad una proposta del Lions Club international Trasimeno, accolta dallo stesso istituto di Vallata, nei plessi di Panicale, Piegaro e Paciano entra il progetto “Kairòs”, che vede la diversità come una fonte di ricchezza interiore per tutti.

Tra i primi istituti scolastici umbri ad aver aderito al progetto, quello della Valnestore si va ad aggiungere alle circa 300 scuole italiane dove da alcuni anni, grazie appunto all’impegno del Lions, è entrato “Kairòs”.

Si tratta di un’idea lanciata dal Lions del Distretto Ta1 con l’obiettivo di far percepire la diversità come una ricchezza e non come un limite invalicabile. Il tutto attraverso un progetto di integrazione che consiste nel creare situazioni in cui i “normodotati” provino ad agire come i “diversi” e in cui non si cerchi di rendere il diverso uguale agli altri, piuttosto si provi a scoprire le meraviglie della sua diversità.

Come detto, obiettivo è operare una “Sensibilizzazione al Contrario” che vede nella diversità una risorsa e non un limite. “Vogliamo far sperimentare la diversità in tutte le sue sfumature ai bambini – spiegano i promotori – affinché apprezzino le peculiarità e le abilità che si sviluppano quando uno dei sensi viene a mancare. Si tratta di mettersi nei panni dell’altro in modo piacevole e ludico”.

Nelle scuole della Valnestore Kairòs è approdato grazie all’impegno del Lions Trasimeno che nei giorni scorsi ha consegnato al dirigente scolastico Simone Casucci e alle referenti del progetto tutto il materiale didattico occorrente.

In particolare per i più piccoli è stato fornito un gioco strutturato come il “Gioco dell’Oca”, dove ogni casella presenta delle prove grazie alle quali il bambino ha modo di immedesimarsi in un suo coetaneo con diverse disabilità.

E’ stato poi consegnato il manuale “Alla ricerca di Abilian”, una storia divisa in capitoli con esercizi interattivi con lo scopo di far soffermare i bambini sul valore delle diversità.

C’è poi il manuale in cui si compie un’analisi del funzionamento dell’alveare e dei vari ruoli che le api hanno all’interno di esso. Anche questo libretto è diviso in capitoli, ciascuno con degli esercizi interattivi. L’intento è quello di far ragionare i bambini sul parallelismo che c’è tra il sistema alveare e il sistema classe, all’interno del quale ogni bambino ha un ruolo costruttivo.

A consegnare il materiale sono stati il presidente del Lions Trasimeno Bruno Capanna, la presidente del Club di zona Maria Lucia Perego e il segretario Aldo Covareli.

“Accogliamo questo progetto con grande entusiasmo – ha dichiarato il dirigente Casucci -. Kairòs diventerà il leit motiv di questo anno scolastico, su cui rifletteremo molto e prenderemo in esame per ulteriori sviluppi”.

(14)

Share Button