Mercoledì 15 dicembre alle 21. La commedia narra i preparativi per la partenza in campagna di due famiglie

Bevagna, 13 dicembre 2021 – Entra nel vivo la Stagione di Prosa del Teatro Torti di Bevagna. Mercoledì 15 dicembre alle 21, è la volta dello spettacolo SMANIE PER LA VILLEGGIATURA, la commedia più dinamica della Trilogia goldoniana, rappresentata in una messa in scena fantasiosa e divertente in cui tra travestimenti e commedia dell’arte si sviluppa il tema dell’apparire e della competizione tra le classi sociali.

“Le Smanie è un meccanismo drammaturgico praticamente perfetto! – afferma il regista Stefano Artissunch – Torno all’artigianalità pura del teatro che mette al centro della rappresentazione l’attore e la sua fisicità con cambi di scena e cambi di costume a vista, giocando con la contemporaneità di un classico senza tempo. Al centro della commedia il tema dell’apparire e la nevrosi consumistica affannosa della borghesia che si cimenta in sciali superiori alle sue possibilità. Si ride tanto non solo per l’attualità dei temi trattati, ma anche per i personaggi ben delineati e per l’abilità drammaturgica con cui Goldoni costruisce situazioni esilaranti e ad incastro. Un testo intelligente che vuole essere una riflessione e una critica alla società borghese del tempo, ma che, fluttuando le parole dell’autore ai giorni nostri, mostra la sua modernità affrontando temi senza tempo e rivelando l’ipocrisia e il senso di vuoto di una società che perde la propria identità e i propri valori dietro al nulla!”.

Messa in scena dagli attori Stefano Artissunch, Stefano De Bernardin, Laura Graziosi e Stefano Tosoni, la commedia narra i preparativi per la partenza in campagna di due famiglie: quella di Leonardo, con la sorella Vittoria e quella di Filippo con la figlia Giacinta. Leonardo ama Giacinta, ma al momento della partenza, Filippo, distrattamente, invita nella carrozza della figlia un altro giovane, anch’egli innamorato di Giacinta. Leonardo, in preda a crisi di gelosia, più volte decide di rimandare la partenza cercando persino di annullarla tra i pianti e le lacrime della sorella che da una settimana è impegnata in preparativi e progetti. Con l’intervento di un intermediario, tutto si risolverà per il meglio e ciascuno partirà felice per la tanto ambita villeggiatura.

 

Per accedere a teatro è necessario il Super Green Pass.

Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati un’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita.

È possibile acquistare i biglietti anche online sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

 

(10)

Share Button