Oltre 30 sindaci  hanno firmato il documento che ribadisce l’appello lanciato dal presidente Ali Nazionale, Matteo Ricci

Perugia, 20 dicembre 2021 – “Green pass anche a scuola necessario per evitare il ritorno in Dad” è questo l’appello che ribadisce anche Ali Umbria, dopo che più di 30 sindaci umbri hanno sottoscritto la lettera inviata dal presidente di Ali (Autonomie locali italiane) Matteo Ricci al Governo, con il seguente testo:

“Chiediamo al Governo di introdurre subito il Green Pass anche nelle scuole per salvare la didattica in presenza. C’è il rischio concreto, visto l’aumento dei contagi, che da gennaio tutte le scuole italiane vadano in Dad. Non possiamo permetterlo. È nostro dovere tutelare sia il diritto al lavoro che il diritto all’istruzione. Con il Green Pass nelle scuole, prevedendo come per le altre categorie vaccino o tampone, preserveremmo la scuola in presenza e con essa un diritto costituzionale, quello dello studio e dell’istruzione. Se non agiamo subito introducendo il Green Pass rischiamo di ritrovarci con le scuole chiuse a breve, con la didattica a distanza indistintamente per tutti i ragazzi, vaccinati e non vaccinati, e con le gravi conseguenze – sanitarie, sociali, lavorative, economiche e psicologiche – che abbiamo già conosciuto in passato. I sindaci credono fortemente che questa sia l’unica strada da percorrere per il futuro della scuola e dei nostri ragazzi”.

L’appello promosso dal Presidente nazionale di Ali-Autonomie Locali Italiane Matteo Ricci è stato firmato, in Umbria, anche dal Presidente Ali Umbria, nonché Sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti.

“Il periodo attuale sta vedendo un significativo aumento dei contagi sia in Umbria sia in tutta Italia – ha sottolineato il Presidente di Ali Umbria, Massimiliano Presciutti – pertanto non c’è più tempo da perdere, occorre utilizzare tutti gli strumenti in nostro possesso per limitare possibili nuove chiusure e per quanto riguarda la didattica e la scuola il ritorno alla Dad.

Anche in Umbria, come sindaci, abbiamo aderito in maniera significativa all’appello lanciato dal Presidente di Ali, Matteo Ricci, tanto che ad oggi già più di 30 primi cittadini hanno sottoscritto il documento ed altri lo sottoscriveranno a stretto giro.

Ora ci aspettiamo che anche la Regione Umbria intervenga sulla questione e possa, vista la delicatezza dell’argomento, dare il proprio apporto affinchè il Green pass venga usato anche nelle scuole per evitare il ritorno alla Dad, che sarebbe un colpo duro da sopportare per studenti e personale scolastico, con inevitabili conseguenze dal punto di vista sociale, della salute, psicologico e lavorativo.

Oltre al green pass necessario per accedere alla scuola, inoltre, vedendo la delicata situazione dell’aumento dei contagi, mi auguro che il Governo valuti seriamente la possibilità di introdurre nuovi provvedimenti per cercare da un lato di limitare la pandemia e dall’altro di salvaguardare la salute e la sicurezza dei cittadini. Uno di questi potrebbe essere l’introduzione dell’obbligo vaccinale”.

(35)

Share Button