Terni, 21 dicembre 2021 – E’ Matteo Burgo della classe 4N dell’istituto Professionale “A. Casagrande” di Terni, preparato ed allenato dal Prof. Giovanni Altore ad aver vinto il Premio CHEFTOP MIND.Maps PLUS 5 teglie, nella sfida svolta a Padova nell’ambito della CombiGuru Challenge, la competizione tra istituti alberghieri numero 1 in Italia.

Il contest, ha l’obiettivo di avvicinare il mondo della scuola e quello del lavoro e di dare ai ragazzi l’opportunità di mettersi in luce in una competizione che coniuga gli strumenti digitali con la ricerca made in Unox.

Il concorso vede dapprima gli studenti sfidarsi a colpi di risposte sempre più difficili, attraverso l’applicazione CombiGuru Challenge scaricata sui loro smartphone e tablet per totalizzare il massimo punteggio.

Per questa sfida, hanno partecipato le classi quarte di cucina e si sono classificati primi a pari merito per la finale di Padova, gli alunni della classe 4N  Matteo Burgo e Filippo Rizzo (nella foto) coadiuvati e preparati dal Prof. Giovanni Altore.

Questa esperienza altamente formativa ed unica,  ha consentito di imparare a superare la paura di mettersi in gioco. La finale a livello nazionale si è svolta il giorno 16 dicembre presso la sede UNOX di Padova dove hanno gareggiato gli studenti di tutti gli istituti alberghieri dello stivale.

La Sfida al “Forno” ha previsto di cucinare in un tempo massimo di 3 ore:

➢ n. 1 piatto principale (antipasto o primo piatto o secondo piatto)

➢ n. 1 dessert

Il vincitore è stato lo studente Matteo Burgo, che ha realizzato una Rollatina di pollo ripiena di spinacino e scamorza su crema di zucca marina pomodorini confit e salsa wasabi (ingredienti sorteggiati da introdurre in modo obbligatorio all’interno della ricetta).

Per il dolce ha riprodotto invece una “Zuppa inglese a modo mio” (così ha chiamato il suo piatto) si tratta di una zuppa inglese rivisitata perché l’ingrediente sorteggiato sul quale far ruotare il dolce erano le mandorle e/o suoi derivati.

Ha preparato un pan di spagna alle mandorle con una bagna al marsala e una chantilly aromatizzata alle mandorle.

I premi vinti per la scuola sono stati una fornitura di Farine Petra; un forno top di gamma,  uno sconto del 40% per l’acquisto di utensileria da taglio firmati Maglinero, azienda leader in produzione di coltelleria per la ristorazione.

Per l’allievo il premio prevede un corso professionale sulle arti bianche presso il Molino Quaglia (Farine Petra) e un corso professionale di una settimana presso la sede di Chef in Campus di Iside De Cesare con alcuni tra i migliori chef stellati italiani.

Tra gli studenti che hanno partecipato alla gara c’è da menzionare anche Filippo Rizzo concorrente della classe 4N arrivato al quinto posto.

Il Dirigente Scolastico dell’Istituto Tecnico Economico e Professionale per i Servizi “A.Casagrande – F.Cesi”, la Prof.ssa Marina Marini ha accolto con “estrema emozione e orgoglio questa notizia, un nostro alunno della classe 4N, ha ottenuto il primo premio in una competizione estremamente importante, non solo per la scuola ma anche e soprattutto per il percorso formativo che farà questo alunno grazie al premio vinto. La scuola è sempre pronta a partecipare a queste iniziative perché rileviamo in queste iniziative esterne un grande valore, un valore di crescita soprattutto professionale per i nostri alunni”.

Matteo Burgo – afferma il Prof. Giovanni Altore – si è dedicato molto a quello che è stata sia la sfida digitale sulla app attraverso ricerche personali e studio e successivamente all’allenamento sui piatti che doveva portare nella gara di Padova.

Entrambi gli studenti – prosegue il Prof. Altore – una volta che hanno appresso la classifica ufficiale hanno trascorso una settimana intera alla preparazione e con un allenamento sia domestico che presso i laboratori dell’Istituto.

Sono arrivati entrambi molto preparati alla sfida, anche il giorno prima della gara hanno fatto una grande costruzione tra decorazioni e disposizioni degli alimenti del piatto.

(14)

Share Button