Provvodenziale l’intervento della Polizia chiamata da una vicina di casa

Perugia 23 dicembre 2021 – Personale della Polizia di Stato della Questura Perugia è intervenuto presso l’abitazione di una signora di 91 anni che, scivolata all’interno del suo appartamento poco dopo che la sua assistente a domicilio era andata via, non è riuscita più ad alzarsi rimanendo chiusa in casa da sola.

Erano circa le 11 del mattino, quando gli operatori di una pattuglia impiegata nei noti controlli finalizzati a prevenire la diffusione del contagio da Covid-19 sono stati richiamati con veemenza dalla richiesta di soccorso di una signora; i poliziotti, accorsi subito, sono stati informati dalla donna che una sua conoscente non rispondeva più alle chiamate e che la porta della sua abitazione non si apriva del tutto perché era stato inserito il chiavistello dall’interno.

A quel punto gli operatori si sono subito portati sul posto e, dopo aver reperito degli strumenti idonei, sono riusciti in pochi minuti a rompere il chiavistello e ad entrare nell’abitazione dove hanno trovato la donna che, caduta dalla sera prima, era stesa a terra senza riuscire ad alzarsi.

Dopo essere stata visitata dal personale del 118 che l’ha trovata in buone condizioni di salute, la nonnina, passato il grande spavento, è stata rassicurata dai poliziotti che sono stati ringraziati per l’aiuto e per la professionalità e la prontezza dimostrata.

 

 

 

(9)

Share Button