L’intervento consiste nella ripavimentazione completa ceh sarà finanziata con i soldi che erano stati stanziati per il sisma di 24 anni fa

Assisi, 30 dicembre 2021 – La giunta comunale ha approvato il progetto relativo alla riqualificazione straordinaria della zona di via Porta Perlici e di Corso Mazzini, in pieno centro storico.

Due interventi molto attesi da anni dalla cittadinanza e nel giro di poco tempo – primi mesi del 2022 – cominceranno i lavori.  E’ stata infatti già avviata la procedura di affidamento dei lavori  per  via Perlici che dovrebbero avere inizio entro la fine del mese di gennaio o al più tardi la prima settimana di febbraio. L’intervento consiste nella ripavimentazione completa; in particolare verrà tolta la pietra nera, sarà tutta recuperata, trattata e reintegrata rispettando la tessitura e la cromia della strada.

Per quanto riguarda Corso Mazzini l’intervento sarà più complesso perchè prima di procedere al rifacimento dell’asfalto dovranno essere eseguiti lavori di sostituzione di tratti della  linea idrica e delle fognature da parte di Umbra Acque, lavori che sono indispensabili a causa delle frequenti perdite che si sono verificate negli ultimi tempi è che saranno estesi anche alla zona di Piazza Santa Chiara.
Una volta completati questi interventi, si procederà con la riqualificazione dell’importante strada che collega Piazza Santa Chiara a Piazza del Comune.

“Il lavoro che interesserà Corso Mazzini – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Alberto Capitanucci – rientra nelle linee  guida del programma di manutenzione delle pavimentazioni che come Comune ci siamo prefissi di attuare. Dopo Corso Mazzini toccherà a via San Gabriele dell’Addolorata, è opportuno sottolineare che dagli anni 2000 non venivano effettuati lavori manutentivi di questa portata nel centro storico. Anche l’intervento in via di Porta Perlici era atteso da anni, dai tempi dell’applicazione dei Pir  (Piani Integrati di Recupero) e appena completati i lavori passeremo a via del Comune Vecchio”.

Le risorse messe a disposizione per far rinascere Corso Mazzini e via Perlici ammontano a 330 mila euro; una parte cospicua della cifra è stata recuperata nel bilancio comunale, esattamente recuperando risorse avanzate e mai utilizzate dalla ricostruzione del terremoto del ‘97.
“Grazie a questo avanzo che è stato recuperato nell’ambito delle azioni di efficienza amministrativa e contabile compiute nello scorso mandato – ha spiegato il sindaco Stefania Proietti che ha la delega al bilancio – abbiamo destinato a questi interventi soldi che erano stati stanziati per il sisma di 24 anni fa e che da allora non erano mai stati impiegati.  Invece come amministrazione abbiamo deciso di utilizzarli per riqualificare le pavimentazioni di due vie strategiche del centro storico, come spesso ci hanno chiesto i cittadini, vie bellissime e importanti per i residenti e per i visitatori”.

 

(16)

Share Button