Concluso l’ottavo congresso del sindacato lavoratori poste che ha visto un’ottima partecipazione, con numerosi interventi in cui sono state esaminate le grandi trasformazioni in atto nel settore postale

Perugia, 13 gennaio 2022 – Marco Carlini è stato riconfermato per un nuovo mandato come Segretario regionale Slp-Cisl Umbria (l’organizzazione dei lavoratori delle Poste più rappresentativa sia a livello nazionale che umbro) al termine dell’VIII Congresso che si è tenuto a Perugia e che ha visto un’ottima partecipazione, con numerosi interventi in cui sono state esaminate le grandi trasformazioni in atto nel settore postale, la sua naturale evoluzione, connessa all’avvento della net-economy e della digitalizzazione del lavoro, ed il futuro che attende una delle più importanti aziende di servizi del nostro Paese, che ricopre un ruolo strategico in Italia nel guidare la crescita sostenibile attraverso la diffusione dell’innovazione e della digitalizzazione, creando valore nel lungo termine attraverso un percorso di crescita condiviso con i propri stakeholder e le comunità in cui  Poste Italiane opera, con un forte impegno verso gli obiettivi ambientali, sociali e di governance.

Si è trattato, quello dello Slp-Cisl dell’Umbria, di un Congresso animato da alcune comprensibili preoccupazioni sulle prospettive del lavoro, ma anche da molto entusiasmo e partecipazione, per la consapevolezza del ruolo imprescindibile che un sindacato moderno come l’Slp è chiamato a svolgere per la tutela dei diritti dei lavoratori.

Tra i temi più evidenziati negli interventi dei delegati le carenze di personale negli uffici postali della regione, accentuate dagli effetti della pandemia da Covid-19, e la necessità di un’attività di formazione ancora più incisiva e approfondita, visto che Poste Italiane ha allargato di molto il suo perimetro dei servizi svolti a ogni livello.

Tutti temi trattati dal Segretario regionale Marco Carlini nella sua relazione introduttiva ai lavori congressuali. Carlini ha anche evidenziato il ruolo che il sindacato ha giocato nel contrastare, qualche anno fa, l’ipotesi della privatizzazione di Poste Italiane (che è un’azienda privata a tutti gli effetti, con contratti di lavoro di diritto provati, ma in termini di capitale sociale è controllata dallo Stato), ribadendo ancora una volta il ‘no’ di Slp-Cisl all’ipotesi di privatizzazione.

Ai lavori ha partecipato in collegamento video il Segretario Generale della Cisl Umbria, Angelo Manzotti.

Gli Eletti dalla platea congressuale:

Segretario Regionale Slp-cisl Umbria: Marco Carlini.

Segretario aggiunto: Enrica Medori.

Segretario membro di segreteria: Giovanni Campana.

Delegati al congresso Cisl regionale Umbria: Marco Carlini, Umberto Pocceschi, Danilo Corpetti, Lorenzo Ferrante, Alessandro Cordelli.

Delegati al congresso Nazionale Slp-Cisl: Marco Carlini, Umberto Pocceschi, Danilo Corpetti, Lorenzo Ferrante, Vania Ceccobelli.

Collegio dei sindaci revisori: Massimo Terenziani, Antonella Gregori, Lorenzo Ferrante.

Info: Marco Carlini, Segretario regionale Slp-Cisl Umbria. Cellulare 347/6600036

(9)

Share Button