Serve a proteggere i bambini tra i 5 e gli 11 anni, l’appello ai genitori della dott.ssa Sonia Gallo, responsabile team vaccinali Spoleto. Attivate dalla Usl Umbria 2 due nuove postazioni, al Palatenda e a Castel Ritaldi

SPOLETO, 14 gennaio 2022 –  – I casi di Covid-19 nei bambini in generale stanno aumentando dal momento che rappresentano una fetta importante della popolazione non vaccinata e quindi suscettibile alla malattia.

Da qui l’appello ai genitori della dott.ssa Sonia Gallo (nella foto ndr), responsabile dei team vaccinali del distretto di Spoleto: “Prima vacciniamo i nostri figli prima li proteggiamo”.

“Ricordiamo anche – spiega la dott.ssa Gallo – che il bambino può andare incontro ad una forma molto grave di malattia, diventa quindi fondamentale proteggere ogni singolo bambino per la tutela della sua salute”.

“Il vaccino è sicuro ed efficace – conclude la professionista dell’Azienda Usl Umbria 2 – negli Stati Uniti sono stati vaccinati 5 milioni e mezzo di bambini e gli eventi avversi sono stati pari a zero”.

Per sostenere la campagna vaccinale regionale e accelerare sulla inoculazione delle dosi ai più piccoli, tra i 5 e gli 11 anni, l’Azienda Usl Umbria 2 ha aperto al Palatenda di Spoleto, in via Laureti, una nuova postazione pediatrica con 50 dosi inoculate.

Sono quindi tre i centri vaccinali per i bambini attivi a Spoleto (Palatenda, Distretto “San Carlo”, Ospedale “San Matteo degli Infermi”, cui si aggiunge la postazione di Castel Ritaldi, nel Pes dell’azienda sanitaria, operativo da questa settimana tutti i mercoledì, dalle 14.00 alle 16.30.

 

(21)

Share Button