Terni, 14 gennaio 2022 – È stato individuato nel pomeriggio di ieri, dal personale del Posto di Polizia Ferroviaria di Terni, durante i consueti servizi di vigilanza in stazione, un cittadino afgano, poco più che trentenne e già noto anche ad altri uffici di Polizia Ferroviaria.

L’uomo, al controllo in banca dati, è risultato destinatario della misura degli arresti domiciliari emessa dalla Corte di Appello di Roma, nel dicembre dello scorso anno, a seguito dell’aggravamento del precedente provvedimento applicatogli in relazione al reato di detenzione ai fini di spaccio di circa 3 chili di sostanza stupefacente, per cui era stato arrestato nel maggio del 2021 dagli agenti della Polfer di Roma Tiburtina.

L’afgano, senza fissa dimora, è stato quindi arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di un suo connazionale, a Spoleto.

(6)

Share Button