PERUGIA, 25 gennaio 2022 –  – Anche quest’anno Perugia e altre città si sono colorate di arancio per l’iniziativa “Clementine antiviolenza”, progetto di Confagricoltura Donna nato per celebrare il 25 novembre: la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza di genere.

Pure quest’anno quindi, attraverso la campagna “Clementine antiviolenza”, Confagricoltura Donna Umbria ha confermato il proprio sostegno ai centri antiviolenza sempre con la collaborazione di Soroptimist Perugia. Infatti, il ricavato, dalla vendita delle clementine, è stato consegnato all’Associazione “Libera…mente donna”.

Il ricavato è stato consegnato da Maria Grazia Maccherani, presidente Confagricoltura Donna Umbria, e Gabriella Agnusdei, presidente Soroptimist Perugia, direttamente all’Associazione a Maurita Lombardi, avvocato e consigliera del direttivo, e Elena Bistocchi, avvocato past president.

“La violenza sulle donne – afferma Maria Grazia Maccherani, presidente regionale di Confagricoltura Donna – è ancora una piaga che va radicalmente eliminata e Confagricoltura Donna è e sarà sempre in prima linea in questa battaglia. La violenza – prosegue Maccherani – si combatte lottando contro gli stereotipi di genere supportando i centri antiviolenza”.

 

(8)

Share Button