Terni, 12 febbraio 2022 – Il 59enne ternano agli arresti domiciliari dopo aver sparato un colpo di pistola che ha raggiunto un uomo di 33 anni, ha detto al Gip: «Volevo solo spaventarlo». L’arma con la quale ha fatto fuoco era caricata con proiettili non letali.

Il 59enne è indagato per lesioni personali gravi. Il suo legale, Francesca De Nicola, ha chiesto che venga rimesso in libertà.

Il grave episodio, sarebbe avvenuto per futili motivi, ovvero per la gelosia di una ragazza di 22 anni che aveva litigato con il fidanzato ed era stata accompagnata a casa dell’indagato proprio dal ragazzo ferito che avrebbe tentato di portarla via con la forza. Il 59enne, per proteggerla, avrebbe reagito. (foto di repertorio)

 

 

 

(11)

Share Button