Marsciano, 19 febbraio 2022 – Il compito principale di un movimento civico è quello di lavorare e perseguire obiettivi utili alla crescita della comunità in cui opera e alla soluzione dei problemi. Un gruppo di persone motivate e guidate dall’unico pensiero del benessere sociale può aspirare a raggiungere tali obiettivi, sia nella comunità in cui nasce e opera, sia su scenari territoriali più ampi, dove può condividere valori e modus operandi con altre realtà locali, dando vita a esperienze politiche di più ampio respiro.

Questo è il caso di Unione per il Territorio, che nasce ed opera a Marsciano, dove fornisce il proprio costante contributo amministrativo e politico alla coalizione di Centrodestra che amministra il comune, ma che allo stesso tempo, forte anche dei risultati che sta ottenendo, partecipa con orgoglio e motivazione alla nascita di Civitas Umbria.

Infatti, in coerenza con l’impegno e l’amore per il proprio territorio, per la prima volta dalla sua nascita, la formazione civica marscianese ha deciso di aderire formalmente a questo progetto politico culturale che è Civitas Umbria, il quale incarna perfettamente le finalità di Unione per il Territorio, ovvero l’ideale di un buon governo moderato, costruito su valori propri dell’area di Centrodestra, fatto da persone impegnate, serie e professionali, consapevoli che la politica è uno strumento del fare e del fare bene. Unione per il Territorio con il lavoro del Presidente del Consiglio comunale di Marsciano, Vincenzo Antognoni, e la partecipazione all’esperienza ampia di Civitas Umbria, si impegna a portare direttamente sui tavoli regionali le istanze che arrivano dal territorio comunale di Marsciano, dando vita, in sintonia con forze politiche locali di Centrodestra, ad un’interlocuzione diretta e il più possibile efficace con gli assessorati e gli uffici della Regione.

Coerentemente con la scelta fatta all’inizio della sua vita politica, Unione per il Territorio conferma quindi, anche in questo caso, la sua appartenenza, senza ambiguità alcuna, all’alleanza di Centrodestra a tutti i livelli regionali, distinguendosi da altre realtà civiche che ancora, invece, non hanno chiarito, agli stessi cittadini che si candidano a rappresentare, l’ambito valoriale e l’alveo politico cui vogliono e vorranno appartenere e al cui interno costruire percorsi di partecipazione e collaborazione.

 

(8)

Share Button