L’11 marzo incontro sul risparmio energetico e spegnimento delle luci nelle piazze

Città della Pieve, 8 marzo 2022 – Anche quest’anno Città della Pieve ha deciso di aderire a “M’illumino di Meno”, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili promossa da Caterpillar e Rai Radio2 con Rai per il Sociale.

L’edizione di quest’anno, la XVIII, è denominata Spegnere, Pedalare, Rinverdire, Migliorare! La campagna mette al centro il ruolo propositivo e trasformativo della bicicletta e delle piante, perché entrambe hanno dimostrato di poter concretamente migliorare l’esistente. L’invito di quest’anno, oltre agli spegnimenti simbolici quanto mai necessari nei mesi dell’aumento dei prezzi dell’energia, è a pedalare, rinverdire e in generale migliorare.

Si possono migliorare i propri stili di vita sprecando meno risorse, si può diminuire l’impatto ambientale delle proprie abitazioni tramite l’efficientamento energetico, si può passare alle fonti di energia rinnovabili.

“Oggi più che mai rompere la dipendenza dal gas e investire sulle rinnovabili è un gesto di pace – spiega l’Amministrazione -. Anche il Comune di Città della Pieve, con la preziosa collaborazione dell’Associazione Gruppo Ecologista “Il Riccio”, vuole sensibilizzare i cittadini al risparmio energetico e condividere con loro buone pratiche per intraprendere uno stile di vita più sano e rispettoso dell’ambiente e, pertanto, invita tutta la cittadinanza all’incontro previsto per l’11 marzo nella Sala Grande di Palazzo Della Corgna. A seguire spegnimento delle luci di Piazza Plebiscito e Piazza Matteotti”.

“L’obiettivo è ricordare a tutti, aziende e privati cittadini il ruolo importante che quotidianamente possono svolgere nella salvaguardia dell’ambiente e della salute di tutto il Pianeta, combattendo con azioni concrete la gravosa problematica del cambiamento climatico”, commentano il Sindaco Fausto Risini e l’Amministrazione Comunale.

“Ognuno può cogliere l’occasione di riflettere sul proprio stile di vita e sui processi produttivi e logistici, trovando alternative per diminuire i consumi e avviare cicli economici virtuosi. Tanti sono i passi possibili, dall’optare per spostarsi con veicoli elettrici diminuendo l’utilizzo di combustibili fossili, all’installazione di impianti fotovoltaici e pannelli solari termici per scaldare l’acqua. È possibile però anche scegliere alternative nelle azioni più semplici, come preferire l’uso di lampadine a led o a risparmio energetico, nell’evitare l’acquisto di plastica non necessaria e nell’impegno quotidiano ad effettuare la raccolta differenziata. I passi possibili sono tanti e la Giornata internazionale ci ricorda quanto sia l’impegno collettivo a poter fare la differenza”.

(6)

Share Button