Perugia, 8 marzo 2022 – Una visita decisamente informale per conoscere da vicino la realtà dei centri della comunità di Capodarco a Perugia: l’assessore alla Salute e alle Politiche sociali della Regione Umbria, Luca Coletto, ora che l’emergenza legata alla pandemia si è fatta meno stringente, ha voluto trascorrere alcuni momenti nelle strutture della comunità di Capodarco di Prepo, il Diurno “La Collina”, la Casa del Nibbio che è una delle prime strutture dedicate al “Dopo di Noi” in Italia, e “Casamia”.

Accolto dalla presidente della Comunità di Capodarco di Perugia, Francesca Bondì, l’assessore Coletto ha scambiato qualche battuta con gli assistiti della struttura e con gli operatori in un’atmosfera di serenità e spontaneità.

Concludendo la visita delle strutture e visto anche i lavori prodotti durante le attività laboratoriali, l’assessore ha commentato che è “ammirevole l’impegno con il quale la comunità segue ogni giorno le persone che non possono avere una vita indipendente”.

Dopo aver ascoltato dalla presidente di Capodarco tutte le problematiche relative alla gestione dei centri, l’assessore Coletto ha ribadito “l’impegno della Regione Umbria a garantire a tutte le persone con disabilità i massimi livelli di assistenza e cura per non lasciare indietro nessuno e in particolare chi ha la necessità di maggiore assistenza. Nel tempo, il mio proposito è di passare a salutare e conoscere coloro che vivono o lavorano nelle comunità o che frequentano i centri diurni”

(1)

Share Button