Perugia, 30 marzo 2022 – I dati dello studio Bussola nella regione Umbria saranno al centro di una tavola rotonda in programma il 1° aprile a Perugia nel Salone d’Onore di Palazzo Donini, alle ore 16.

Durante l’incontro, che sarà trasmesso anche in diretta streaming, verranno presentati e analizzati i dati Covid raccolti a livello sia regionale che nazionale, con alcuni focus specifici, relazionando anche sull’aspetto metodologico che ne ha permesso l’analisi.

L’iniziativa è promossa dall’associazione scientifica N.I.San. (Network Italiano SANitario), che opera dal 2009 per elaborare i costi dei ricoveri e dei relativi standard economici e tecnici attraverso opportuni sistemi di indicatori finalizzati ad un uso appropriato delle risorse in sanità.

Tra gli associati al N.I.San. vi è la Regione Umbria che ha individuato l’Azienda Ospedaliera di Terni quale capofila delle Aziende sanitarie e ospedaliere regionali per il progetto Bussola al fine di elaborare i migliori strumenti di Clinical Costing necessari a rilevare i costi sostenuti per gli output sanitari mediante l’analisi organizzativa e gestionale di ogni unità di diagnosi e cura.

L’analisi, denominata progetto Bussola, rifacendosi a razionali di efficienza ed efficacia ha avuto un particolare approfondimento nel contesto pandemico, dove la situazione Covid ha stressato le strutture sanitarie imponendo nuovi parametri per la determinazione dei costi.

Interverranno il coordinatore scientifico N.I.San. Alberto Pasdera, il presidente FIASO (Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere) Giovanni Migliore, la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, l’assessore alla Salute e Politiche Sociali, Luca Coletto, il direttore regionale Salute e Welfare Massimo Braganti, Sabrina Socci, dirigente regionale della Programmazione ecomomico-finanziaria in sanità, Fabio Pierotti, coordinatore e controller del progetto per l’Umbria.

Parteciperanno alla tavola rotonda anche l’amministratore unico di PuntoZero S.c.ar.l. Giancarlo Bizzarri e i direttori generali delle aziende sanitarie e ospedaliere umbre: Giuseppe De Filppis (Azienda ospedaliera Perugia), Gilberto Gentili (Usl Umbria 1), Massimo De Fino  (Usl Umbria 2) e il direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Terni Pasquale Chiarelli, capofila del progetto Bussola per l’Umbria.

L’incontro è patrocinato dalla Regione Umbria, dalle quattro Aziende sanitarie e ospedaliere umbre, da PuntoZero Scarl, FIASO (Federazione Italiana delle Aziende Sanitarie e Ospedaliere) e SIMM (Società italiana di leadership e management in medicina), con il contributo non condizionante di Gilead e Roche.

(32)

Share Button