Cer, acronimo di Comunità energetica rinnovabile, verrà presentato venerdì 8 aprile alle 17 e 30 alla sala teatro dell’istituto scolastico Luigi Valli

NARNI, 1 aprile  2022–  Nascerà a Narni la prima Comunità energetica che avrà l’obiettivo di aggregare i cittadini per una produzione di energia a basso costo e rinnovabile. Si chiamerà Cer (Comunità energetica rinnovabile) Narni 1 e sarà una delle prime esperienze in Umbria. Il progetto verrà presentato venerdì 8 aprile alle 17 e 30 alla sala teatro dell’istituto scolastico Luigi Valli a Narni scalo. L’iniziativa, patrocinata dall’assessorato all’ambiente energia e mobilità, avrà lo scopo di illustrare alla cittadinanza tutte le informazioni necessarie ed i benefici economici ed ambientali che si possono raggiungere aderendo alla Cer Narni1.

“Sarà l’occasione per affermare nuovamente come le comunità energetiche rinnovabili siano importanti e strategiche per superare la nostra dipendenza dalle fonti fossili e puntare all’autonomia energetica”, afferma l’assessore all’ambiente del Comune di Narni Alfonso Morelli. Oltre all’assessore interverranno Pietro Flori, dirigente ai lavori pubblici del Comune di Narni, Giorgio Maurini, presidente Cer Nanrni1, Leonardo Pozzoli, responsabile Free Soft&Tech (Network E-CO), Luigi Annesi, promotore Cer Narni1 e Giacomo Porrazzini, presidente di Pensare il Domani Terni. Moderatore sarà Giulio Cesare Proietti, promotore Cer Nanrni1.

La Comunità energetica è un’aggregazione di cittadini che si organizzano per produrre e consumare energia rinnovabile, privilegiando l’utilizzo di pannelli fotovoltaici. Questo modello, che non esclude altre forme di Auto produzione, è attualmente fortemente incentivato dallo stato per cui, in base a come si vuole aderire all’interno della comunità, sono previsti importanti remunerazioni per la produzione di energia e importanti riduzioni del costo dell’energia autoprodotta consumata. Alla Comunità si può aderire come consumatore, come produttore o come produttore e consumatore, senza necessariamente abbandonare i fornitori attuali di energia.

 

(9)

Share Button