Umbertide, 4 aprile 2022 – Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Umbertide hanno dovuto fare ricorso a tutte le loro risorse, in termini di uomini e mezzi, per porsi tempestivamente alla ricerca di una persona scomparsa. Nelle prime ore del pomeriggio, è infatti giunta ai militari la segnalazione della scomparsa di un 40enne del posto che, uscito in tarda mattinata dalla propria abitazione per andare a svolgere attività ginnica, senza telefono cellulare al seguito e nonostante le numerose ore trascorse, non aveva ancora fatto rientro.

I Carabinieri, dopo aver accertato che l’uomo non era nei posti da lui solitamente frequentati e verificato che non avesse avuto incidenti che avessero comportato un ingresso presso i presidi sanitari, hanno immediatamente organizzato una vasta operazione di ricerca, facendo intervenire anche pattuglie limitrofe in servizio sul territorio.

A poco meno di due ore dall’avvio delle ricerche, in cui si sono uniti anche i conoscenti del giovane e volontari allertati dall’allarme lanciato sui social dai familiari dello scomparso, le ricerche hanno dato esito positivo, poiché l’uomo veniva rintracciato all’interno della pineta del parco Ranieri, in evidente stato confusionale.

Immediatamente assistito e trasportato presso il locale pronto soccorso, il giovane è stato refertato e trattenuto per ulteriori accertamenti, ma le sue condizioni sono risultate buone e l’emergenza è finalmente rientrata.

(17)

Share Button