Tante esperienze da vivere. Pronto il programma di eventi per accogliere i visitatori di aprile

Città della Pieve, 5 aprile 2022 – Gustare le eccellenze enogastronomiche ed ammirare le produzioni artigianali umbre e del resto d’Italia, assistere ai Quadri Viventi, scoprire la città attraverso le esperienze che offre ed ammirare mostre e un percorso storico-artistico di valore.

Città della Pieve è pronta ad accogliere i turisti che giungeranno per il periodo pasquale, proponendo un programma che viene incontro ai gusti di grandi e piccini. Il 16, 17 e 18 aprile, dalle ore 10 alle 23, la XXIV° Mostra Mercato dei prodotti Enogastronomici e Artigianali ospiterà oltre 50 espositori che proporranno le eccellenze produttive del panorama locale e nazionale: partendo dai prodotti tipici umbri come la norcineria, formaggi, olio, legumi, miele e altri prodotti del territorio; grande spazio sarà dato, ovviamente, al prelibato “oro rosso” locale, lo zafferano, a cui sarà dedicato un importante corner nella piazza principale, Piazza Plebiscito. Si potranno assaggiare tante altre specialità provenienti da tutto lo Stivale e compiere un lungo viaggio nella tradizione delle regioni italiane muovendo solo pochi passi.

Nei locali sotterranei della Taverna di Palazzo Orca, il Terziere Borgo Dentro metterà invece in scena i “Quadri Viventi”, permettendo ai visitatori di immergersi in un contesto suggestivo e irreale, trasportati in un percorso mistico e carico di emozioni. Ogni sala rappresenterà una scena della vita e storia di Gesù, dall’Ultima Cena alla Passione, dalla Morte alla Resurrezione, con i figuranti immersi in un’ambientazione che quest’anno ha come tema “…dall’Ombra alla Luce”. Visitabili la domenica e il lunedì di Pasqua dalle ore 16 alle ore 19.

In occasione delle festività pasquali, grazie ad uno speciale Trekking Urbano guidato si potranno inoltre ammirare opere quali “La Crocifissione”, popolarmente noto come il “Pianto degli Angeli”, nell’Oratorio di San Bartolomeo, del pittore senese Jacopo di Mino del Pellicciaio; la statua del Cristo morto nella Chiesa del Gesù; la crocifissione del Giambologna nella Cattedrale dei Santi Gervasio e Protasio e la “Deposizione dalla Croce” di Pietro Vannucci, detto “Il Perugino”, presso Museo Civico Diocesano di Santa Maria dei Servi, ma anche i panorami mozzafiato.

Nei giorni di sabato 16 e domenica 17 sono previsti anche laboratori ludici per bambini: “Pasqua Creativa”, un pomeriggio di puro divertimento dedicato alla realizzazione di oggetti a tema e “ A Caccia di Uova”, una caccia al tesoro dentro la Rocca medievale.

Da segnalare ancora le mostre “Passio Christi”, un percorso di confronto tra l’arte moderna delle collezioni d’arte del Duomo e alcuni artisti contemporanei come Bacosi e Kossuth, presso le cripte della Cattedrale dei Santi Gervasio e Protasio, a cura dell’Amministrazione Comunale, del Capitolo della Concattedrale dei Santi Gervasio e Protasio e dello Spazio Kossuth e “Un segno di Pace a Città della Pieve”, dove la città ricorda i giorni drammatici del passaggio del fronte, mostrando il segno tangibile di ciò che rappresenta la distruzione della guerra. Presso la Sala Rossa di Palazzo Della Corgna saranno esposti alcuni libri antichi della biblioteca degli Scolopi irreparabilmente distrutti durante quei giorni tragici.

Il tutto senza dimenticare gli altri eventi in programma come la “Lectura Dantis” di Giovanni Fanfani a Palazzo Della Corgna giovedì 14 alle ore 17.30; la Processione del Cristo morto venerdì 15 alle 20.30 e gli spettacoli itineranti “Elements” della compagnia Alchimia con trampolieri – acrobati e attività circense domenica 17 e lunedì 18 dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00.

(222)

Share Button