FOLIGNO, 6 apruile 2022 –  – “Le nostre bandiere ci uniscono per la pace”: è il titolo della giornata all’insegna della pace e dell’Unità che l’Istituto comprensivo “Gallilei” di Sant’Eraclio ha voluto organizzare con il supporto dell’ANCRI sez di Foligno/Valle Umbra.

Il programma ha visto l’esecuzione canora “La rana Rap”  e l’inno europea da parte degli alunni delle classi 5 della scuola primaria Sant’Eraclio e classi prime secondarie di I grado diretti dalla professoressa Elga Ciancaleoni.  Poi la cerimonia è proseguita con la consegna della bandiera italiana e di quella Europea donate dal presidente dell’Ancri, Gianluca Insinga.

La donazione rientra nell’ambito del progetto “decoro delle bandiere” portato avanti dall’ANCRI a livello nazionale e che quindi oggi ha visto la Sezione di Foligno/Valle Umbra con il presidente Gianluca Insinga ed una ristretta presenza di Insigniti incontrare la dirigente scolastica del Gallilei, Simona Lazzari, e gli alunni dell’Istituto consegnando loro una Bandiera Tricolore simbolo fondante dell’unità nazionale e la bandiera europea.

Al centro del progetto dell’ANCRI sono chiari i principi e i valori della Bandiera, simbolo fondante dell’unità nazionale, dell’anima e del cuore del popolo italiano messo a dura prova in questi mesi di pandemia. Il Tricolore è inteso come simbolo di riferimento che unisce tutti i cittadini, soprattutto quelli chiamati a tutelare la persona in questo periodo di emergenza pandemica.

Il dirigente scolastico, Simona Lazzari  ha accolto tutti sottolineando che questo momento “vuole rappresentare oltre che la volontà  di riunirsi tutti sotto le nostre bandiere dell’ Italia, dell’ Europa e della pace, anche il  segno di una rinascita, di una ri- partenza di esperienze in presenza e di tante attività educative e formative importanti nel periodo post emergenziale. La presenza del territorio insieme alla scuola testimonia  l importanza di fare rete ed è segno di speranza per tutti”.

“Mi sono emozionato nel sentire che al termine della manifestazione tutti gli alunni hanno cantato con compostezza e grande trasporto l’inno di Mameli – ha evidenziato il presidente Insinga –  Siamo veramente soddisfatti di come sta andando avanti il progetto ‘decoro delle bandiere’ che da qualche anno la nostra Associazione sta portando avanti in ambito Nazionale, e noi come Sezione di Foligno/Valle Umbra nel territorio. Un progetto che sta toccando sempre di più la sensibilità di chi ha la responsabilità di condurre una struttura pubblica. È importante che le nuove generazioni, il futuro della nostra società, si rendano conto dell’importanza di tali simboli”.

Hanno partecipato alla manifestazione, tra gli altri, il presidente di Istituto, i presidenti e rappresentanti delle numerose associazioni del territorio con cui l’istituto collabora costantemente (Comunanza Agraria di Sant’Eraclio, Associazione Carnevale di S. Eraclio, Associazione Radioamatori Cisar, oleificio sociale Foligno) e L’ unità Pastorale S. Eraclio – Cancellara nella persona di don Luigi Filippucci.

Al termine l’Ancri ha offerto ai presenti uno spettacolo divertente  che ha visto come protagoniste le bolle di sapone che ha voluto significare anche un modo per riprendere le attività aggregative dei ragazzi.

 

(9)

Share Button