L’uomo era inseguito da un ordine di custodia cautelare emesso della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno per reati legati all’usura, all’estorsione, alla violenza privata

Orvieto, 7 aprile 2022 – Nella mattinata di ieri, lungo il tratto autostradale umbro, poco prima del casello di Orvieto, il conducente di un furgone e gli occupanti di un’autovettura rimangono coinvolti in un incidente stradale che, fortunatamente, registra soltanto un ferito lieve.

Sul posto giunge immediatamente una pattuglia della Polizia di Stato per coordinare i soccorsi e procedere agli accertamenti delle responsabilità del sinistro.

Agli agenti intervenuti, provenienti dalla Sottosezione Polizia Stradale di Orvieto,  non sfugge l’atteggiamento particolarmente schivo e nervoso del passeggero dell’autovettura, rimasto peraltro illeso; un comportamento apparentemente ingiustificato  considerata la lieve entità dell’incidente.

I poliziotti svolgono quindi accertamenti sull’uomo e scoprono che sullo stesso, pluripregiudicato, pendeva un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno per reati legati all’usura e all’estorsione, alla violenza privata aggravata dall’esercizio abusivo di attività finanziarie.

Svelato il motivo di quel nervosismo, l’uomo, un 50 enne di origini campane, è stato pertanto immediatamente arrestato dalla Polizia Stradale di Orvieto e tradotto presso il carcere di Terni a disposizione della direzione distrettuale antimafia di Salerno.

 

(6)

Share Button