Assisi, 11 aprile 2022 – La Città di Assisi esprime cordoglio per la morte di Chiara Frugoni, 82 anni, storica medievalista che ha regalato importanti opere dedicate a San Francesco di Assisi. “La sua scomparsa – ha affermato il sindaco Stefania Proietti – lascia un grande vuoto perché con i suoi studi ha contribuito a delineare e a far conoscere la figura del nostro Santo.

La professoressa Frugoni ha dedicato la sua vita alla storia del Medioevo, i suoi scritti sono tradotti nelle principali lingue europee, a partire dal francese e l’inglese, oltre che in giapponese e in coreano”.

Fra le sue numerose pubblicazioni spiccano per novità interpretativa le opere sul Poverello d’Assisi: “Francesco e l’invenzione delle stimmate” (Einaudi, 1993, Premio Viareggio 1994 per la saggistica); “Vita di un uomo: Francesco d’Assisi” (con introduzione di Jacques Le Goff, Einaudi, 1995); “Le storie di San Francesco. Guida agli affreschi della Basilica superiore di Assisi” (Einaudi, 2010); “Storia di Chiara e Francesco” (Einaudi, 2011); “Quale Francesco? Il messaggio nascosto negli affreschi della Basilica superiore ad Assisi” (Einaudi, 2015).

“Ricordiamo – ha detto ancora il sindaco – quando nel 2011 la professoressa Frugoni ha individuato in uno degli affreschi attribuiti a Giotto nella Basilica Superiore di San Francesco ad Assisi un profilo di diavolo tracciato tra le nuvole, riuscendo con questa scoperta a suscitare critiche e perplessità tra gli storici dell’arte.”

 

(26)

Share Button