Le analisi di laboratorio hanno accertata l’ottima qualità dello stupefacente, con un principio attivo di circa il 70%

Assisi, 16 aprile 2022 – Un arresto è stato operato dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Assisi nei confronti di un giovane di origini extracomunitarie, per l’ipotesi di reato di detenzione di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Lo straniero era in Italia da soli venti giorni ed era appena arrivato nell’hinterland perugino, quando i Carabinieri lo hanno incrociato a bordo di un’automobile a Bastia Umbra e, notando uno stile di guida incerto, con svariate soste e diversi giri intorno alle stesse rotonde, hanno deciso di fermarlo e sottoporlo ad un controllo approfondito.

All’esito della perquisizione personale, i militari lo hanno trovato in possesso di ben ventuno dosi di cocaina.

Le analisi di laboratorio effettuate sullo stupefacente hanno permesso di accertarne l’ottima qualità, con un principio attivo di circa il 70%.

L’uomo è stato quindi arrestato in flagranza per l’ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e, dopo essere stato trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma di Santa Maria degli Angeli, è stato condotto a Perugia per l’udienza di convalida.

Il Giudice, convalidato l’arresto, ha emesso nei suoi confronti l’obbligo di presentazione giornaliero alle forze dell’ordine in attesa del processo di primo grado.

 

(9)

Share Button