Rafforzati i controlli a Perugia e soprattutto ad Assisi e Santa Maria degli Angeli che, in concomitanza delle tradizionali cerimonie religiose, saranno meta particolarmente ambita dai turisti

Perugia, 16 aprile 2022 – Con l’approssimarsi delle festività pasquali si sta registrando, in tutta la provincia di Perugia e in particolare nei luoghi a forte richiamo turistico, un considerevole afflusso di persone arrivate anche da fuori regione.

 

Per questi motivi, al fine di garantire la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica nonché per prevenire eventuali minacce terroristiche, il Questore di Perugia Giuseppe Bellassai ha predisposto un’intensificazione dei servizi su tutto il territorio provinciale.

I servizi interforze, con l’impiego di personale in divisa e in borghese, sono iniziati ieri in occasione delle processioni del Venerdì Santo, che si sono tenute in molti Comuni della provincia, e proseguiranno fino al lunedì di Pasquetta con l’obiettivo di prevenire i reati predatori, i furti e gli scippi.

 

I controlli sono stati rafforzati soprattutto ad Assisi e Santa Maria degli Angeli che, in concomitanza delle tradizionali cerimonie religiose, saranno meta particolarmente ambita dai turisti.

Particolare attenzione sarà riservata alla prevenzione dei furti in abitazione per contrastare il rischio che i ladri, approfittando degli spostamenti per le festività pasquali, possano cogliere l’occasione per introdursi negli edifici per l’assenza dei proprietari.

 

Per scongiurare tali fenomeni e per assicurare la sicurezza degli spostamenti, è stata prevista un’intensificazione dei controlli da parte della Polizia Stradale, sia lungo le principali arterie stradali e autostradali che nelle vie di ingresso e uscita delle città, con particolare riferimento ai giorni di massimo flusso di veicoli.

I controlli non riguarderanno esclusivamente gli spostamenti su strada. Importante sarà il monitoraggio della Polizia Ferroviaria nel controllo dei passeggeri e dei bagagli a bordo dei convogli nelle principali stazioni della provincia: Spoleto, Foligno, Assisi e Perugia.

 

Questo fine settimana di Pasqua, visto anche il bel tempo, sarà anche l’occasione per fare un pic-nic o una passeggiata nei parchi. Proprio per questo le Volanti impiegate nel controllo del territorio dedicheranno particolare attenzione al monitoraggio dei principali parchi cittadini, delle aree verdi, dei luoghi di attrazione turistica e di aggregazione giovanile sia del capoluogo che dell’hinterland, spesso meta anche di appassionati del running e ciclisti.

 

I controlli, inoltre, verranno intensificati anche presso lo scalo aeroportuale “San Francesco”.

Proseguiranno, infine, anche i controlli organizzati dalla Polizia di Stato di Perugia nei centri storici, sia del capoluogo che della provincia, per monitorare i punti maggiormente interessati dalla “movida” del fine settimana pasquale.

 

Lo scorso weekend sono state 814 le persone identificate, 184 i veicoli monitorati nel corso dei vari posti di controllo effettuati. Durante i servizi sono state riscontrate 26 infrazioni al Codice della Strada che hanno portato al ritiro, in cinque casi, dei documenti di circolazione. Sono stati 32, invece, i pubblici esercizi controllati.

Nell’ambito dei servizi che proseguiranno per tutto il fine settimana, verranno controllati anche i locali di intrattenimento e di pubblico spettacolo al fine di verificare il rispetto del limite orario per la somministrazione di bevande alcoliche e il divieto di vendita ai minori, oltre alle normative anti-diffusione del contagio da Covid-19.

 

Gli operatori, che saranno coordinati da un funzionario della Questura, si concentreranno nei pattugliamenti appiedati di tutte le aree del centro cittadino, comprese quelle più isolate, al fine di contrastare e prevenire ogni forma di illegalità e di degrado urbano.

 

 

(10)

Share Button