Un’esperienza immersiva, partecipativa e interattiva creata dalla impetuosa coreografa andalusa Blanca Li per scoprire la realtà virtuale attraverso la danza e la musica

Spoleto, 4 maggio 2022 – Dal 24 giugno al 10 luglio il Festival dei Due Mondi di Spoleto presenta Le Bal de Paris de Blanca Li, spettacolo immersivo in realtà aumentata la cui anticipazione alla 78ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia ha vinto il Leone d’Oro nella sezione “Venice VR Expanded”.

Per 15 giorni, in diversi turni tra mattina e pomeriggio nella Sala XVII settembre del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, gli spettatori sono invitati a partecipare al ballo ideato dalla coreografa spagnola Blanca Li, dove reale e virtuale coesistono in un metaverso – al contempo rétro, futuristico, classico, contemporaneo – creato digitalmente: grazie all’uso di visori ottici e di sensori di movimento, sarà possibile non solo assistere all’azione scenica, ma anche esserne protagonisti ballando e interagendo con i danzatori dal vivo. I costumi sono realizzati da CHANEL con la partecipazione di Almée Moreni, la direzione musicale e le musiche originali sono di Tao Gutierrez, Vincent Chazal cura la creazione visual mentre lo sviluppo della realtà virtuale è stato seguito da BackLight Studio.

Ginnasta, ballerina, coreografa e regista, Blanca Li incarna come poche l’incontro di esperienze artistiche diverse. «Avevo voglia di creare uno spettacolo che non esistesse ancora e che non avrei potuto immaginare vent’anni fa: è questo che mi entusiasma» racconta a proposito del suo nuovo spettacolo, ideato dopo Elektrik, Solstice, Goddesses & Demons, un duetto sulla femminilità danzato insieme all’Etoile del Bolshoi Ballet Maria Alexandrova, e Robot!, in cui combina coreografie per danzatori e il robot umanoide NAO.

 

(36)

Share Button