L’incidenza più elevata è riscontrata nel Distretto Narni Amelia ed è pari a 755 casi per 100.000 abitanti

Perugia 19 maggio 2022 – La curva epidemica, come pure la media mobile a 7 giorni, in Umbria mostra un trend in diminuzione rispetto alle settimane precedenti.

L’incidenza settimanale mobile per 100.000 abitanti al 17 maggio è pari a 520.

L’RDt sulle diagnosi calcolato per gli ultimi 14 giorni con media mobile a 7 giorni è costante attestandosi ad un valore di 0,85.

L’andamento regionale dell’incidenza settimanale mobile per classi di età mostra un trend in diminuzione in tutte le classi d’età, l’incidenza più elevata è riscontrata nella classe d’età 11-13 anni mentre l’incidenza più bassa è registrata nella classe d’età 19-24 anni.

Tutti i Distretti sanitari hanno l’incidenza inferiore a 1.000 casi per 100.000 abitanti.

L’incidenza più elevata è riscontrata nel Distretto Narni Amelia ed è pari a 755 casi per 100.000 abitanti.

Questi i dati del report elaborato settimanalmente dal Nucleo epidemiologico regionale e resi noti dall’assessore alla Salute della Regione Umbria che evidenzia come rispetto alla settimana precedente sia in diminuzione l’impegno ospedaliero regionale.

Dal report infatti risulta che al 17 maggio i ricoveri erano 153 di cui 1 in terapia intensiva, mentre nella settimana dal 9 al 15 maggio si registrano 2 decessi.

Nella giornata di oggi 19 maggio, i ricoveri in area medica sono ulteriormente scesi e sono passati da 153 a 147, mentre l’occupazione dei posti letto in terapia intensiva è ridota al minimo con un solo posto occupato.

Questi dati – conclude l’assessore – ci permettono di continuare nell’attività di riconversione dei posti letto covid in “bianchi”: il commissario covid della Regione Umbria infatti, ha disposto la riconversione in “non covid” di 10 posti letto di area medica dell’Azienda ospedaliera di Terni.

(4)

Share Button