Foligno, 19 maggio 2022 – Proseguono senza sosta i controlli straordinari del controllo territorio da parte degli agenti del Commissariato di Foligno e del Reparto Prevenzione Crimine “Umbria-Marche”. Il monitoraggio ha interessato diverse aree del territorio folignate con particolare attenzione al centro storico, alle frazioni di Sant’Eraclio, Borroni e alla zona industriale La Paciana.

 

Durante l’attività sono stati effettuati numerosi posti di controllo lungo le strade principali, assicurando un capillare monitoraggio delle aree interessate con la finalità di prevenire il compimento di reati predatori e in particolare i furti in abitazione.

 

Nel corso dei servizi, in zona Sant’Eraclio, i poliziotti hanno fermato un cittadino albanese che stava transitando a bordo del proprio veicolo. Sottoposto a controllo, è emerso che l’uomo non aveva mai conseguito la patente di guida; l’auto, invece, era priva della prescritta revisione periodica.

 

Queste infrazioni al Codice della Strada sono costate al cittadino straniero sanzioni pecuniarie per un importo complessivo superiore ai 5mila euro e il fermo amministrativo del veicolo. Molti si chiedono: pagaherà la multa l’albanese?

Nel corso dei servizi straordinari di controllo del territorio, sono state complessivamente identificate 116 persone e monitorati 82 autoveicoli.

 

 

(12)

Share Button