la Cgil in una nota: “Lavoratori incolpevoli ed esasperati”

Perugia, 20 maggio 2022 – La Cgil dell’Azienda ospedaliera di Perugia esprime piena solidarietà e vicinanza a tutti i lavoratori e ai cittadini per i fatti riportati dalla stampa locale nella giornata di ieri rispetto ai gravi disservizi che hanno interessato il servizio di Radiologia e Follow-up traumatologico.

“Purtroppo non siamo di fronte ad un caso isolato – scrive la Cgil in una nota – ma all’ennesimo disservizio che si inserisce in un contesto più generale di assoluta mancanza di attenzione al servizio sanitario pubblico da parte di questa azienda e di questa Regione”. Solo pochi giorni fa la Cgil aveva lanciato l’ennesimo grido di allarme, di “disagio e di imbarazzo” sull’incertezza dei livelli assistenziali, sulle capacità di risposta alle liste di attesa, sulle gravissime carenze di organico.

“Purtroppo, i fatti di ieri, gravi, confermano quanto sosteniamo e denunciamo da tempo – continua il sindacato – e cioè che la forte esasperazione dei lavoratori della Sanità, dei cittadini e degli utenti merita una risposta immediata. Come Cgil siamo stanchi di aspettare i tempi della politica, stanchi delle decisioni sempre rinviate al giorno dopo, stanchi della mancanza di confronto e di partecipazione. Adotteremo pertanto tutte le iniziative che riterremo necessarie per ridisegnare una Sanità a misura di persona, restituendo dignità e serenità a lavoratori e cittadini”, conclude la Cgil.

 

 

 

(15)

Share Button