Il militare è in prognosi riservata al Pliclinico di Perugia ma non versa in pericolo di vita. Era in servizio alla stazione di Scanzano

Foligno, 20 maggio 2022 – E’ in prognosi riservata all’ospedale di Perugia il brigadiere dei Carabinieri investito ieri sera, intorno alle 23, a Vescia di Foligno. A travolgerlo sono stati due minorenni in sella ad un motocross rubato. Il militare gli aveva intimato l’alt, ma i due, entrambi, anzichè fermarsi, hanno accelerato e proseguito la corsa, facendolo cadere a terra in maniera violenta.

Nell’impatto, però, sono caduti dal motocross anche loro e sono stati così identificati. Si tratta di due minori incensurati di 17 anni, entrambi italiani e residenti a Foligno. Sono accusati di ricettazione della moto e resistenza a pubblico ufficiale.

Hanno forzato il posto di blocco, perchè sapevano che sarebbero finiti nei guai ma hanno fatto peggio. Il militare, in forza alla stazione di Scanzano, è stato subito soccorso dal personale del 118. Le sue condizioni sono apparse subito gravi e i medici del pronto soccorso di Foligno, una volta stabilizzato, hanno deciso il trasferimento al Policlinico di Perugia.  Oltre al trauma facciale, il sottufficiale dell’Arma ha riportato traumi in diverse parti del corpo ma non è in pericolo di vita.

(56)

Share Button