L’uomo, 59 anni era in un bar del centro e, in stato di ebbrezza, molestava i clienti

Perugia, 20 maggio 2022 – Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia, a seguito di segnalazione al numero di emergenza, sono intervenuti presso un bar del centro per la presenza di un uomo che, in stato di ebbrezza, molestava i clienti.

Alla richiesta di fornire i documenti, l’uomo – in seguito identificato come cittadino romeno, classe 1963 – ha opposto un netto rifiuto. Gli operatori, dopo averlo fatto salire a bordo della volante, lo hanno accompagnato in Questura al fine di procedere alla sua identificazione.

Lo straniero, che già durante il tragitto aveva tenuto un atteggiamento poco collaborativo e aggressivo, giunto presso gli uffici di polizia ha proseguito con la propria condotta violenta arrivando persino ad aggredire con calci e pugni gli agenti.

Dopo essere riusciti a contenere il 59enne, i poliziotti lo hanno sottoposto ad un controllo più approfondito e a fotosegnalamento per accertare la sua identità. A suo carico sono emersi numerosi precedenti di polizia e una nota di rintraccio per notifica di provvedimento.

Al termine delle attività di rito è stato arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Su disposizione del P.M. è stato poi trattenuto presso le celle di sicurezza della Questura di Perugia in attesa del rito per direttissima che si è svolto nella giornata odierna. È stato condannato alla pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena.

 

 

 

(24)

Share Button