Rinnovata la determinazione dell’importo degli affidamenti di incarichi professionali

Perugia, 26 maggio 2022 -Sono stati il sindaco Andrea Romizi, il presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Perugia Ing. Stefano Mancini, ed il presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Perugia Arch. Marco Petrini Elce a rinnovare la sottoscrizione del protocollo tra Comune di Perugia, Ordine degli Ingegneri ed Ordine degli Architetti sul supporto fornito dagli Ordini per la determinazione dei corrispettivi professionali da considerare come base di riferimento per l’individuazione dell’importo degli affidamenti di incarichi professionali ai sensi del D.M. 17 giugno 2016 e s.m.i..

Il cosiddetto “decreto parametri” è di applicazione obbligatoria per le stazioni appaltanti ai fini della determinazione dei corrispettivi da porre a base di gara negli affidamenti dei servizi come confermato dall’Anac con le linee guida 1/2016 “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria”.

Vista la particolare importanza che riveste il procedimento di calcolo ed anche al fine di ottimizzare le procedure di gara garantendo un’elevata efficienza dell’attività della pubblica amministrazione, gli ordini, sulla base dell’ottimo riscontro avuto a seguito del precedente protocollo d’intesa sottoscritto ad ottobre 2018 hanno condiviso con il Comune di Perugia il rinnovo della collaborazione volta a fornire all’Ente un supporto gratuito per la corretta determinazione dei corrispettivi da porre a base di gara garantendo la piena qualità delle prestazioni professionali.

Il ricorso al servizio di consulenza degli ordini è facoltativo da parte del Comune di Perugia, che può richiedere un parere preliminare sulla determinazione del corrispettivo da considerare come base di riferimento negli affidamenti di ordini professionali ai sensi del d.m. 17.06.2016 e s.m.i., di importo superiore a 40.000 euro e gli Ordini si impegnano a fornire, a titolo gratuito, tramite la propria commissione Pareri un servizio di consulenza.

La durata del protocollo è di due anni salvo ulteriore rinnovo.

Piena soddisfazione è stata espressa dal sindaco Andrea Romizi, oltre che dai presidenti Mancini e Petrini per il fattivo lavoro svolto, segno di una proficua sinergia tra i due ordini e il Comune di Perugia, con la speranza che l’accordo possa essere esteso anche ad altri Enti.

(17)

Share Button