Ha indotto un uomo a compiere alcuni adempimenti su una pagina web per l’accettazione del contratto, dopodiché ha richiesto il pagamento dell’intero premio di assicurazione mediante il trasferimento di 792 euro su una carta ricaricabile

Norcia, 8 giugno 2022 – I Carabinieri della Stazione di Norcia, al termine di attività di indagine, durata quasi un anno, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica una donna campana, presunta responsabile di una truffa ai danni di un uomo di Norcia.

La donna in questione, presentatasi come operatrice di una compagnia di assicurazioni, nel mese di luglio del 2021, avrebbe intavolato con la vittima una trattativa telefonica per il rinnovo della responsabilità civile del suo furgone. La comunicazione, avvenuta esclusivamente via telefono, aveva indotto l’uomo a compiere alcuni adempimenti su una pagina web per l’accettazione del contratto, dopodiché la presunta operatrice aveva richiesto il pagamento dell’intero premio di assicurazione mediante il trasferimento di 792 euro su una carta ricaricabile.

L’uomo, dopo alcuni giorni, non ricevendo alcun contratto, provava a ricontattare la donna senza successo e, resosi conto di essere stato vittima di una truffa, si è subito recato dai Carabinieri che grazie ad un’articolata attività investigativa hanno identificato e denunciato la donna, presunta autrice della truffa, già nota alle forze dell’ordine per aver commesso reati analoghi e con lo stesso modus operandi in molte altre regioni d’Italia.

La donna è stata quindi denunciata alla magistratura, presso la quale, qualora le ipotesi investigative dovessero trovare conferma, dovrà rispondere del delitto di truffa.

Le persone sottoposte alle indagini si presumono innocenti.

(29)

Share Button