Eseguita la misura cautelare per il 30enne presso una struttura specializzata. La lunga odissea vissuta dai familiari del giovane

Amelia, 25 giugno 2022 – I Carabinieri di Amelia poneva termine alle angherie poste in essere da un disoccupato del posto, trentenne, il quale divenuto tossicodipendente nel 2020 da allora iniziava ad estorcere in continuazione denaro ai propri familiari residenti nell’agro compreso tra Amelia e Narni, col quale acquistava cocaina in varie piazze di spaccio a Terni.

La vicenda narrata veniva alla luce da alcuni recentissimi interventi effettuati dai Carabinieri, chiamati dal vicinato per le urla, a seguito dei quali si veniva a conoscenza del dramma vissuto dai familiari del giovane.

Della situazione rilevata i militari prontamente informavano la locale Autorità Giudiziaria la quale, non appena ricevuti gli atti, con urgenza emetteva la misura cautelare degli “arresti domiciliari” nei confronti del giovane, il quale è stato quindi immediatamente condotto presso una struttura terapeutica specializzata per il trattamento delle dipendenze da stupefacenti.

Grazie al tempestivo operato dei Carabinieri di Amelia, l’Autorità Giudiziaria è stata messa in condizioni di poter immediatamente emettere un provvedimento che, oltre a mettere in sicurezza l’intera famiglia di ascendenza ed il vicino parentato, garantirà al giovane arrestato le indispensabili terapie atte a riabilitarlo.

 

(31)

Share Button