Gualdo Tadino, 1 luglio 2022 – Si intitola “Reale immaginario” la nuova mostra bi-personale inaugurata lo scorso giovedì, con il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino, presso il Museo Civico Rocca Flea, con lo straordinario mondo pittorico di Alessia Biscarini e Giusi Velloni. (nella foto, da sinistra Catia Monacelli, Andrea Baffoni Alessia Biscarini e Giusi Vellon

Giusi Velloni
Alessia Biscarini

Promossa dal Polo Museale della città, a cura di Catia Monacelli, all’inaugurazione è intervenuto il critico d’arte Andrea Baffoni, che ha definito il progetto: “un connubio accattivante e ben armonizzato tra gli spazi della Rocca Flea e l’opera delle artiste, diverse tra loro in tecnica, composizione e stile, ma accomunate dalla stessa sensibilità per il bello”. Alessia Biscarini vive e lavora a Corciano.

Ha conseguito la maturità scientifica e la laurea in giurisprudenza, pur coltivando in sé grande passione e predisposizione per la pittura. La sua ricerca la porta a sperimentare con i colori, spaziando dal figurativo all’astratto, usando con sapienza olio, acrilico e pigmenti, su supporti diversi quali tela, legno e polistirolo, talvolta inserendo soluzioni materiche. Giusi Velloni con il suo mondo a tratti fiabesco, dipinge animali ricoperti da pelurie multicolore, in atteggiamenti semi-umani, secondo un linguaggio maturato in anni di pittura e indirizzato verso una figurazione surreale, a tratti ironica, ma carica di struggente umanità.

Uno “stile autonomo”, come lo definisce Antonella Pesola nel 2019, presentando la pittrice in occasione della sua prima mostra personale, le cui radici sprofondano nel terreno del disegno, attingendo alle basi di un mestiere basato sull’utilizzo di tele, pennelli e colore a olio: dunque, in definitiva, dalla tradizione. È possibile visitare la mostra fino al 31 luglio da mercoledì a domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Per ulteriori informazioni www.polomusealegualdotadino.it

(25)

Share Button