Gualdo Tadino, 01 luglio 2022 – Questa mattina una scritta offensiva è apparsa sui muri della città, a pochi passi dall’abitazione del sindaco Massimiliano Presciutti. C’è anche una specie di firma, “Res G.T.”, che lascia dubbi sulla vera identità del’autore.

Ecco la nota del Pd locale: A nome di tutta la sezione del Partito Democratico di Gualdo Tadino esprimiamo la nostra solidarietà nei confronti del Sindaco Massimiliano Presciutti, il quale questa mattina si è ritrovato, ancora una volta, vittima di una scritta offensiva ed ingiuriosa nei suoi confronti, addirittura questa volta a pochi metri dalla sua abitazione.

Questo modus operandi è sintomo di una crescente violenza verbale che si è manifestata  in special modo nel periodo post-pandemico e purtroppo ha caratterizzato anche il dibattito cittadino. Sono atti gravi e lesivi, che offendono in prima istanza un’istituzione, in secondo luogo, ma non meno importante, una persona sotto il profilo umano, personale e familiare.

Chiediamo pertanto che cessino i toni esasperati ai quali stiamo assistendo e si torni ad un dibattito sereno e rispettoso anche e soprattutto nelle opinioni discordanti. Ribadiamo pertanto la necessità di superare questo clima di odio, il quale non è lesivo esclusivamente nei confronti del Sindaco, ma anche della comunità tutta che si sorregge sui principi democratici e civili del rispetto reciproco.

Oltre a rinnovare la nostra massima solidarietà al Sindaco Massimiliano Presciutti, non ci resta che sperare che atti così vili e meschini restino isolati e rimangano il segno sterile di una pressopocchezza, mediocrità e violenza verbale che non rispecchia di certo lo spirito della nostra Costituzione alla quale ogni cittadino deve guardare.

 

 

(11)

Share Button