Città di Castello, 2 luglio 2022 – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Città di Castello hanno tratto in arresto un albanese di 31 anni per i reati di spaccio di sostanze stupefacenti e porto abusivo di armi. Nel tardo pomeriggio di ieri, in Umbertide una pattuglia del Nucleo Radiomobile in servizio di controllo della circolazione stradale, ha intimato l’alt ad un’autovettura che, per tutta risposta, ha forzato il dispositivo guadagnando la fuga a forte velocità.

Subito rincorsa dalla gazzella dei Carabinieri, l’auto è stata raggiunta  poco distante e il conducente, abbandonato il mezzo, ha tentato anche la fuga a piedi. Per fermare l’uomo è stato necessario l’utilizzo della pistola “Taser” nella funzione di avvertimento cioè senza realmente colpire il soggetto con la scarica elettrica.

Infatti, l’uomo, spaventato, ha arrestato la propria corsa, arrendendosi. L’albanese, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di 8 ovuli di cocaina per complessivi grammi 12 circa, mentre all’interno del mezzo è stato rinvenuto un coltello di genere proibito. Inoltre, a carico dello stesso, clandestino e senza fissa dimora, è risultato anche pendente un Ordine di Espulsione. Il cittadino albanese è stato tratto in arresto e sarà processato con rito direttissimo fissato nella mattinata di domani avanti al Tribunale di Perugia.

 

(35)

Share Button