In manette una 20enne che, come “cavallo di ritorno”, aveva chiesto la somma di 300 euro

Perugia, 3 luglio 2022 – I Carabinieri della Stazione di Ponte San Giovanni hanno arrestato in flagranza di reato una donna del 2002, di origini rom, già nota alle Forze dell’Ordine, per il reato di tentata estorsione ai danni di un anziano signore.

La ventenne, alcuni giorni fa aveva rubato la patente di guida all’uomo al quale aveva chiesto, come “cavallo di ritorno”, la somma di 300 euro, cosa che l’uomo faceva senza avere indietro il documento.

Nel pomeriggio di ieri la ragazza ha nuovamente contattato telefonicamente l’uomo chiedendo 150 euro per la restituzione del documento. L’uomo ha così deciso di denunciare tutto ai Carabinieri di Ponte San Giovanni che, a seguito di un mirato servizio, hanno fermato la ragazza che aveva con sé il denaro appena consegnato dalla vittima e la patente di guida che ancora non era stata restituita, lasciando intendere che sicuramente avrebbe approfittato della situazione per chiedere ancora dei soldi.

La ragazza è stata così arrestata e ristretta nella camera di sicurezza della Compagnia di Perugia in attesa del rito direttissimo.

 

 

(21)

Share Button