San Gemini, 30 luglio 2022 – Si è conclusa con grande successo la prima serata del Sangemini Classic, il piccolo festival di vera arte organizzato nella città di San Gemini dalla direttrice artistica Virna Liurni.

L’appuntamento inaugurale della rassegna artistica, che quest’anno tocca la XXII edizione, si è aperto alle ore 21.30 in piazza Duomo, nella piccola cittadina umbra con il concerto evento Mirabassi plays Ciammarughi. I due grandi nomi di Gabriele Mirabassi, al clarinetto, e Ramberto Ciammarughi, al pianoforte, hanno proposto in anteprima assoluta per il Sangemini Classic una rilettura e reinvenzione dei loro brani, un legame che sancisce un’unione non solo artistica e musicale, ma anche personale, segnata da oltre trent’anni di amicizia. A impreziosire l’evento, l’introduzione sinfonica della direttrice artistica Virna Liurni, con i suoi brani d’ispirazione dall’origine, come un mantra, sino al risveglio di una festa cristiana. Cornice d’eccezione della prima serata del Sangemini Classic è stata l’allestimento del dottor Stefano Grilli e la sua azienda “La Palazzola”, con la degustazione dei pregiati vini da loro prodotti, che raccontano i sensi come riverbero del suono.

La XXII edizione del Sangemini Classic è realizzata grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, con il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Terni e di San Gemini e della Camera di Commercio dell’Umbria.

Organizzato dall’Associazione Culturale Nuova Tradizione Musicale con due partnership d’eccezione: il Grand Hotel San Gemini e l’Associazione Italiana Sommelier. Il Festival si avvale dell’impegno e della sensibilità del dottor Alfredo Rainone e tanti altri sostenitori privati.

LE PAROLE DELLA DIRETTRICE ARTISTICA VIRNA LIURNI

«Siamo giunti alla XXII edizione, un piccolo ed umile traguardo. Musica d’eccellenza, artisti internazionali, sfumature e ricercatezza. Per quest’anno abbiamo cercato di approfondire i sensi, in un connubio che abbiamo creato con l’Associazione Italiana Sommelier e con dei grandi nomi di pregio, fra cui il dottor Stefano Grilli e la sua “La Palazzola”, un nome dell’eccellenza umbra, conosciuto nel mondo. Nel concerto il tema toccato è stata la sacralità, con i miei brani di ispirazione, con un’idea profonda di spiritualità. Ad interagire con essi e condividerne lo spirito sono stati i due nomi del jazz internazionale, Gabriele Mirabassi al clarinetto e Ramberto Ciammarughi al pianoforte, in un’unione perfetta di musica, spirito e ricercatezza».

GLI ALTRI APPUNTAMENTI DEL FESTIVAL

  • Venerdì, 5 agosto

Dalle 21.30, in piazza Duomo, a San Gemini, prenderà vita la serata Champagne e Mandolini, tutta dedicata al connubio fra la musica e le note delicate e preziose dello spumante francese. In programma il concerto Musiche dal Mondo. Giro del mondo in 82 corde, ad opera dell’Orchestra Mandolinistica Romana, diretta dalla bacchetta del Maestro Carmine Diodoro, con la partecipazione della direttrice artistica Virna Liurni.

Grazie alla collaborazione dell’Associazione Italiana Sommelier, sarà presentato in esclusiva per il Festival il libro Champagne rien d’autre, alla presenza dell’autore Roberto Bellini, Ambassadeur du Champagne Italie e Champagne Educator.

  • Venerdì, 12 agosto

La musica umbra e le sinfonie del Sud Italia saranno protagoniste della serata centrale del Sangemini Classic, dal titolo Festa d’Agosto a San Gemini, a partire dalle 21.30 in piazza Duomo. Stornelli, storie, ninne nanne, tarantelle, saltarelli e ritmi ipnotici di balli catartici di diverse tradizione popolare saranno eseguite dal complesso Sonidumbra e dai Musicanti del Piccolo Borgo.

Due formazioni storiche del folk revival italiano che propongono una prima assoluta dedicata al nostro Festival: un’insolita unione fra poesia della musica umbra insieme con i suoni, i ritmi e l’energia della tradizione musicale del Meridione.

A coronare la serata, una degustazione del vino del territorio curata dal Sommelier Gianluca Grimani, grazie alla dell’Associazione Italiana Sommelier.

  • Mercoledì, 17 agosto

Giornata completamente dedicata alla cultura in tutti i suoi aspetti con la serata Le veneri e i Gigli, nella location eccezionale del Grand Hotel San Gemini. A partire dalle 19.30, nel Parco dell’Hotel, la scrittrice e giornalista Rai Giovanna Tatò presenterà il suo libro Gerusalemme. La verità delle stelle, accompagnata dalla degustazione di vini della Cantina Vallantica Tacconi-Ottelio, a cura dell’etnoenologo Luca Danzini.

A seguire, dalle ore 20, una light dinner, pasto frugale e veloce in attesa del grande concerto a bordo piscina delle ore 21, Tinte d’epoca, con Gino Nappo, al clavicembalo e voce, e Serenella Isidori, voce e voce recitante.

  • Mercoledì, 24 agosto

Alla Cattedrale del Duomo di Terni, dalle ore 21.30, un’anteprima assoluta tra contemporaneità, tradizione popolare e sacra: Soundscapes, un paesaggio sonoro… tra 8 Venti e Infiniti canti, ad opera del Maestro Vincenzo De Filippo, che dirige il Marmediterra Trio, con la preziosa partecipazione del Ensemble vocale Al…canto. Una convergenza fra originali composizioni di polifonia classica con la tradizione orale del Sud Italia, il canto insieme alle sonorità balcaniche mediorientali e al tango.

A coronare la serata una dedica a Maria, con un brano di Virna Liurni, concertato con lo stesso maestro De Filippo, i suoi orchestrali e coro e un dialogo introspettivo ispirato da Dio col libro Il sogno finisce all’improvviso, del giornalista e scrittore Massimo Colonna.

PROGRAMMA MASTERCLASS

In aggiunta alle cinque serate evento, il Sangemini Classic dà la possibilità di partecipare a masterclass e corsi di alta formazione nelle giornate dal 16 al 20 agosto, presso il Grand Hotel San Gemini Palazzo Santacroce e sede dell’Associazione Nuova Tradizione Musicale.

16 agosto: alta formazione artistica e pianoforte con Virna Liurni, direttrice del Festival;

17 agosto: lezione conferenza presso il Grand Hotel San Gemini, dalle 17 alle 19, col Maestro Gino Nappo sulle sinfonie di Johann Sebastian Bach e le Suites Inglesi;

18 agosto: Ramberto Ciammarughi, tecnica del pianoforte e improvvisazione;

19 agosto: Giacomo Sebastianelli, percussioni e alta formazione;

20 agosto: Pier Narciso Nasi, pianoforte interpretativo.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Il prezzo dei concerti è di 40 euro per il Primo settore e 15 euro per il Secondo settore. In caso di maltempo, gli eventi saranno spostati nella Chiesa di San Francesco.

La vendita dei biglietti può essere effettuata attraverso il sito www.ticketitalia.com, oppure presso i seguenti esercizi commerciali:

  • Caffè Paretti – via Roma 54, San Gemini, tel. 3336624560;
  • Grand Hotel San Gemini – piazza Duomo 4, San Gemini, tel. 0744243454;
  • New Symphony – Galleria del Corso 12, Terni, tel. 0744 407104.

Per maggiori informazioni contattare l’Associazione Nuova Tradizione Musicale al numero +393534293693/+393463165206, oppure all’indirizzo di posta elettronica sangeminiclassic.press@gmail.com

 

(34)

Share Button