Perugia, 27 agosto 2022 – Il Questore di Perugia, Giuseppe Bellassai ha disposto la chiusura e la sospensione di un’attività commerciale di Castiglione del Lago per un periodo di 20 giorni ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S.
Il provvedimento è stato adottato in seguito a numerosi disordini, verificatisi all’interno del locale e nelle sue adiacenze, che hanno visto coinvolti giovani e meno giovani in animate discussioni che sono sfociate anche in fattispecie di reato contro la persona, con numerosi interventi da parte di personale dell’Arma dei Carabinieri.
In particolare, si è potuto osservare nel tempo una frequenza di tali fenomeni, in modo da costituire una situazione di pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica e la sicurezza dei cittadini.
Considerato il consistente pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica, la pubblica moralità ed il costume, oltre ai disordini verificatisi e sfociati anche in atti di violenza, il Questore di Perugia ha disposto l’immediata sospensione dell’autorizzazione per l’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande, con contestuale chiusura dello stesso, per un periodo di venti giorni, ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.
A dare esecuzione del decreto di sospensione del Questore sono stati i militari dell’Arma dei Carabinieri che hanno provveduto alla notifica degli atti e alla chiusura dell’attività.
Dall’inizio dell’anno, sono stati 7 i provvedimenti di sospensione delle attività emanati dal Questore di Perugia a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.

(44)

Share Button