Riconoscimento alle eccellenze della danza italiana e internazionale all’Auditorium San Domenico. Il Premio si inserisce nella programmazione del Foligno Danza Festival, evento d’arte e cultura dal 1° al 4 settembre

Foligno, 1 settembre 2022 – Si terrà sabato 3 settembre 2022 alle ore 21:15, all’Auditorium San Domenico di Foligno, il Gala di premiazione per la consegna del Premio per la Danza “Città di Foligno”, annuale riconoscimento per artisti che si sono distinti per eccellenza e talento. Istituito dal Comune di Foligno, il premio viene assegnato a personalità del panorama nazionale e internazionale, coreografi e direttori, ma anche autori emergenti e a giovani stelle del balletto.

Giunto alla seconda edizione, il premio è parte del programma di Foligno Danza Festival, evento che si svolge dal al 4 settembre 2022 con la direzione artistica di Alessandro Rende e la collaborazione dell’Associazione folignate Spazio Danza. ai quali si sono aggiunti in questa specifica occasione Zut e Umbria Factory Festival. “Si tratta di un riconoscimento per storici protagonisti e artisti emergenti, rappresentanti di diversi volti della danza – sottolinea Rende -. Realtà importanti e in ascesa, stimolo ed esempio per le nuove generazioni”. La serata di sabato vedrà, oltre alla consegna dei riconoscimenti, anche l’esibizione di alcuni dei premiati insieme a brevi estratti dalle creazioni dei coreografi presenti. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria al 347 3052179.

Il Comune di Foligno, che ha fortemente voluto e che promuove il premio, ha accolto con soddisfazione le proposte della commissione, composta dal direttore artistico Alessandro Rende, da Giuseppe Distefano, giornalista, critico di danza e fotografo, e da Lula Abicca, autrice di articoli per la danza. Questi i premiati 2022.

Premio alla Carriera a Fabrizio Monteverde, autore che ha segnato la storia della coreografia italiana in oltre trentacinque anni di creazioni e produzioni; è coreografo principale, dai primi anni Duemila, del Balletto di Roma con cui festeggia quest’anno, con un nuovo tour, il ventesimo anniversario dell’allestimento di Giulietta e Romeo.

Premio al merito, per la produzione coreografica e per la direzione artistica, a Fredy Franzutti, coreografo e guida del Balletto del Sud, prestigiosa realtà della danza italiana e internazionale.

Premio “coreografi dell’anno”, a Sasha Riva e Simone Repele, eccezionali danzatori e autori di nuove creazioni di successo, fondatori e direttori di RIVA&REPELE; premio al merito, per la coreografia, a Manfredi Perego, applaudito interprete e autore per alcuni dei più importanti ensemble, come il Balletto Teatro di Torino, e fondatore della compagnia MP.ideograms; a Hektor Budlla, già interprete di punta e coreografo di Aterballetto, oggi autore e docente del Nuovo Balletto Classico; a Michele Pogliani, per l’azione di formazione professionale e per la direzione artistica di MP3 Dance Project.

A Steve La Chance, coreografo, maestro e direttore di LaChance Ballet, premio speciale per l’impegno assiduo nella formazione delle giovani generazioni di danzatori. E ancora: premio agli autori contemporanei emergenti, al centro dell’attenzione della critica, Adriano Bolognino, Vittoria Franchina e Giovanni Leone; alla giovane stella Simone Agrò, interprete dell’Opera di Roma, e alle promesse della danza e della coreografia, Francesca Santamaria, danz’autrice contemporanea, e Lorenzo Lelli, neo-diplomato alla Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano.

 

 

 

 

(124)

Share Button