Perugia, 1° settembre 2022 – Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia sono intervenuti presso un esercizio commerciale, situato in via Rosselletti, dove era stato segnalato il furto di alcuni prodotti da parte di due cittadine straniere – classe 1981 e 1971 – che dopo aver occultato della merce nelle loro borse, avevano tentato di uscire dal negozio senza pagare.

Giunti sul posto, gli operatori hanno preso contatti con una dipendente del supermercato – addetta al servizio di sicurezza – che ha riferito di aver notato le due donne aggirarsi con fare sospetto tra gli scaffali. Dopo averle osservate con discrezione, le aveva viste prelevare alcuni generi alimentari dagli scaffali e ripartirli tra il carrello della spesa e le proprie borse.

Le donne, a quel punto, dopo aver pagato parte dei prodotti, avevano tentato di superare i dispositivi antitaccheggio per uscire dal supermercato. La dipendente del negozio, prontamente intervenuta, dopo averle fermate aveva chiamato il Numero Unico di Emergenza Europeo.

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, intervenuti sul posto, hanno deciso di sottoporre a controllo le due donne trovando, all’interno delle due borse, alcuni prodotti alimentari.

Per questi motivi le hanno accompagnate in Questura per una compiuta identificazione. Al termine delle attività di rito, hanno deferito le due cittadine straniere all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato in concorso.

 

 

(14)

Share Button