Partiti i sondaggi per il completamento del progetto definitivo

Foligno, 11 settembre 2022 – “Sono iniziati i lavori di sondaggio del terreno ove dovrà essere realizzato il semi-svincolo di Scopoli e questo dunque porterà al completamento del progetto definitivo”.  E’ quanto afferma l’assessore regionale alle infrastrutture. “Condivido l’entusiasmo del Comitato per lo svincolo di Scopoli, perchè è anche il mio, nel vedere che le trivelle hanno iniziato a sondare il terreno dove andrà ad insistere il semi svincolo, che finalmente va a chiudere una battaglia delle popolazioni che da un decennio sognano di poter essere collegate a Foligno ed a tutti i servizi, oltre a dare alla valle del Menotre quella ulteriore possibilità di sviluppo che solo un collegamento agile comporta.

Ricordo molto bene – ha sottolineato l’assessore – che una delle prime missioni “romane” che feci ad inizio 2020 da neo assessore regionale fu proprio quella per cercare di resuscitare i due progetti residui della Società Quadrilatero in Umbria: lo svincolo di Scopoli e la Variante Sud di Foligno. Il primo appariva ai cittadini che popolano i centri della valle ed in particolare al Comitato presieduto dall’Avv. Alessio Fiacco una grande cattiveria nei loro confronti che la politica e la collegata burocrazia non erano riuscite a superare. Il secondo era di fatto fermo su un binario morto dopo tanti anni di tira e molla e non ci credeva più nessuno se non pochi amministratori e cittadini tenaci che non sono facili ad arrendersi a situazioni di palese irrazionalità con argomentazioni ufficiali che appaiono assurde agli occhi della gente. Soprattutto per le conseguenze a cui portano, dalla perdita dei fondi, all’acuirsi dei problemi, all’aumento dei costi con le polemiche infinite contro la politica delle parole e la burocrazia incapace spesso di assumersi le proprie responsabilità”.

(19)

Share Button