SPOLETO, 17 settembre 2022 – Oggi, sabato 17 settembre, alle ore 19 a Spoleto presso la sala conferenze del Chiostro di San Nicolò (ingresso libero) si svolgerà “La NONferenza” un appuntamento per raccontare in modo inconsueto e innovativo  quattro anni di “Umbria, una terra che ti muove” un progetto di C.U.R.A. – Centro Umbro di Residenze Artistiche, nato nel 2019 con l’intento di accompagnare i territori colpiti dal sisma nel 2016 e alcuni comuni dell’entroterra, con azioni creative e processi artistici capaci di far emergere le identità e le specificità culturali delle popolazioni e di trasformarle in opere visibili e tangibili di artisti contemporanei.

La NONFERENZA riassuntiva, l , , ideata e realizzata da , con la partecipazione di e la collaborazione di , è il frutto di una residenza durante la quale hanno ripercorso le “tracce” lasciate dagli artisti che hanno partecipato con interventi, laboratori aperti, performance pubbliche e istallazioni temporanee, vivendo i luoghi, il paesaggio e gli insediamenti, e incontrando le comunità locali nei comuni di Sant’Anatolia di Narco, Vallo di Nera, Spoleto e Roccaporena. L’evento sarà accompagnato dalle musiche originali di Michele Mandrelli.

Umbria, una terra che ti muove è stato realizzato con il sostegno di Ministero della Cultura e Regione Umbria col supporto dei Comuni di Spoleto – Sant’Anatolia di Narco – Vallo di Nera – Cascia e grazie alla partecipazione del Museo della Canapa e La casa dei Racconti, entrambi antenne dell’Ecomuseo della Dorsale Appenninica Umbra, istituito dal CEDRAV  (Centro per la Documentazione e la Ricerca Antropologica in Valnerina e nella dorsale appenninica umbra).

(9)

Share Button