Il Laboratorio del Cittadino al “Forum mondiale per la democrazia”. La presidente Morbidelli illustra il proprio progetto sulla cittadinanza attiva

Castiglione del Lago, 16 novembre 2022 – Con il suo progetto “Bagages à main” il Laboratorio del Cittadino di Castiglione del Lago si è guadagnato uno spazio al “World Forum for Democracy” che si è tenuto la scorsa settimana a Strasburgo.

E’ stata la presidente del Laboratorio, Mariella Morbidelli, a partecipare ai lavori in qualità di relatrice.

Il Forum mondiale per la democrazia è una piattaforma per il dialogo globale e la partecipazione democratica che porta nuove idee nel lavoro del Consiglio d’Europa e ne promuove i principi in tutto il mondo. Alla tre giorni di novembre, Morbidelli ha presentato il progetto “BAM – Bagages à main”, selezionato tra più di 500 progetti in tutto il mondo e primo classificato in Europa, realizzato nel biennio 2017-2018, sotto il programma Europa per i Cittadini.

L’iniziativa Bagaglio a mano mirava a mobilitare la democrazia dei cittadini per rivitalizzare la pubblica piazza e rilanciare la cittadinanza attiva, invitando tutti ad adempiere al proprio dovere di mobilitazione collettiva per il bene della collettività.

Durante il Forum di Strasburgo numerosi sono stati gli interventi e i workshop su tematiche quali democrazia, diritti umani, cittadinanza attiva, partecipazione giovanile, discriminazione e privilegi, educazione civica, democrazia e ICT, inclusione sociale, disinformazione e potere dei social media.

Per Morbidelli, come riferisce la stessa interessata, è stata l’occasione anche per conoscere tra gli altri Marija PejčInović Burić, Segretario Generale del Consiglio d’Europa, che si è complimentata per la qualità e l’impatto del progetto BAM, e Claudia Luciani (di origini umbre), responsabile del Forum Mondiale dei diritti umani del Consiglio d’Europa a Strasburgo.

“Al Forum internazionale dei diritti umani – riferisce Morbidelli – ho appreso che le libertà umane fondamentali, siano esse libertà di espressione, di pensiero e di scelta, non sono più da dare per scontate neanche in alcuni paesi. Per fermare tale tendenza dobbiamo potenziare sempre di più la collaborazione tra le amministrazioni pubbliche e la società civile”. 

(17)

Share Button