Ingresso anticipato all’Università o nel mondo del lavoro

Perugia, 18 novembre 2022 – Concentrare in quattro anni i contenuti di tutte le discipline del quinquennio (compresa Educazione Civica) e consentire così agli studenti, a diciassette anni anziché diciotto, l’ingresso anticipato all’Università o nel mondo del lavoro. Sono quattro le scuole umbre autorizzate dal Ministero dell’Istruzione e del Merito all’attivazione del curricolo quadriennale che debutterà a partire dal prossimo anno scolastico e grazie alla flessibilità didattica e organizzativa consentita dall’autonomia delle istituzioni scolastiche permetterà di conseguire il diploma di maturità un anno prima. L’esame di Stato rimane lo stesso, così come il titolo di studio conseguito al termine del percorso. A cambiare però è la durata degli studi. Da una parte c’è la contrazione di un’annualità, dall’altra un necessario aumento del monte ore scolastico con conseguente rientro pomeridiano almeno una volta alla settimana.

Nuovo corso turistico all’Istituto Tecnico Economico Aeronautico ‘F. Scarpellini’ 

 ECCO COME DIVENTARE ‘EVENT MANAGER’                                                   

Curricolo quadriennale con rimodulazione dell’orario settimanale

FOLIGNO – Accogliere la vocazione turistica del territorio, valorizzandone le potenzialità occupazionali. E’ questo l’obiettivo dell’Istituto Tecnico Economico Aeronautico ‘F. Scarpellini’ di Foligno che ha attivato il percorso quadriennale in ‘Management della promozione del patrimonio e degli eventi artistico-culturali’. Un nuovo indirizzo di studi orientato a formare figure professionali in grado di ideare e pianificare eventi espositivi su larga scala (occupandosi anche dei fondamentali step relativi agli adempimenti amministrativi e gestionali) e attraverso mirate azioni di marketing capaci di rilanciare il territorio di riferimento, rendendolo così fattore di sviluppo economico.

Un percorso di studi rivolto agli aspiranti professionisti dell’event management (rassegne, conferenze, mostre d’arte, fiere di settore, festival, performance) e della governance turistica (intrattenimento, formazione, vendita dei prodotti o servizi) che risponda ai nuovi bisogni della domanda turistica post Covid (igiene, flessibilità delle prenotazioni, distanziamento sociale e soggiorni incentrati sull’outdoor). Il nuovo indirizzo, con curvatura socio- artistica e durata quadriennale, prevede il potenziamento del piano di studi, la valorizzazione della didattica laboratoriale, una disciplina in lingua inglese con metodologia Clil e l’estensione dell’orario con almeno un rientro pomeridiano.

Un curricolo di studi (quaranta ore settimanali in luogo delle tradizionali trentadue) rivolto a tutti gli studenti che, attraverso un percorso scolastico più snello (ma altrettanto rigoroso quanto a livelli di apprendimento), sono interessati a recuperare tempo prezioso per le fasi successive al diploma. Che sia un anno di servizio civile o di orientamento o un soggiorno all’estero o ancora la possibilità di iscriversi agli Its e all’Università un anno prima. “Si tratta di un allineamento al modello formativo maggiormente diffuso in Europa”, commenta in proposito Federica Ferretti, preside dello ‘Scarpellini’. Che aggiunge: “Offriamo agli iscritti un innegabile vantaggio competitivo, così da recuperare il gap con gli studenti europei e consentire loro di immaginare un po’ più vicina la soglia dell’indipendenza economica”.

(10)

Share Button