Lavoro-scuola-arte-pace-giustizia sociale-ambiente

Perugia, 24 novembre 2022 – Sette circoli di Perugia promuovono l’immediato inizio della fase costituente.  RIPRENDIAMOCI IL PARTITO. È il momento della partecipazione. Non per qualcuno ma per noi per ricreare la nostra comunità, per finire di subire gli accordi fra correnti e partecipare e riprenderci la vita del nostro partito.

L’evento, organizzato a partire dalla base del PD di Perugia, si svolgerà sabato 26 novembre dalle ore 16:30, presso IL CIRCOLO ARCI-LA PIROGA VIA FERENTO 7/9 (PG).

Le attività sono coordinato da Aurora CaporaliAlessandra Quagliarini e Marko Hromis, i temi in gioco moltissimi: LAVORO-SCUOLA-ARTE-PACE-GIUSTIZIA SOCIALE-AMBIENTE.

Dopo i saluti e l’intervento di Raffaele Morese, autore del libro Lavorare meno per lavorare tutti, si passerà a trattare il primo focus dell’evento, quello selezionato e proposto dagli organizzatori, ed interpretato dagli ospiti a cartellone: quello delLAVORO, considerato centrale poiché COSTITUZIONALE, COSTITUENTE e COSTITUTIVO.

Infatti, saranno presenti Anna Soru e Silvia Gola, per ACTA, per portare un contributo relativo al mondo del lavoro autonomo. Ci sarà anche Giustina Orientale Caputo, docente di sociologia e processi economici e del lavoro, presso l’Università di Napoli, con un intervento sul tema del ‘Non Lavoro’, in una prospettiva di genere, generazionale e geografica Interverrà, infine, Stefano Lucarelli, docente di discipline economiche presso Università di Bergamo, che tratterà di lavoro e disuguaglianze, concentrandosi sui temi di precariato e flessibilità.

Inviti ulteriori sono stati rivolti a personalità umbre impegnate su altre e centrali tematiche.

Il microfono sarà, in definitiva, aperto a chi vorrà dare un contributo, per prenotarsi sarà perciò possibile mandare una mail a info.costituente.pd@gmail.com .

L’evento non sarà il luogo dello studio o della codifica, sarebbe impossibile chiudere in un pomeriggio un percorso così complesso.

Il 26 novembre è l’avvio della COSTITUENTE, il momento di lanciare idee e questioni salienti, da approfondire negli appuntamenti successivi: sostenere un percorso come questo sarà impegnativo e appassionante, chiediamo per questo l’impegno, l’immaginazione e il sostegno della cittadinanza. Per PERUGIA e l’UMBRIA DI DOMANI.

 

(25)

Share Button